Il miscelatore per lavabo è uno degli accessori standard del bagno. Eppure può essere tutt’altro che ordinario. Quale scegliere affinché sia efficiente nella funzionalità e spettacolare nell’aspetto?

lavabo

Misurate attentamente il lavabo

Il primo passo prima di scegliere il miscelatore stesso è quello di misurare attentamente il lavabo. Un miscelatore per lavabo scelto male causerà una serie di inconvenienti: funzionamento scomodo, rischio di danni al miscelatore o al lavabo, fuoriuscite d’acqua dal lavabo, spruzzi (miscelatore troppo alto e lavabo basso), mancanza di spazio per il lavaggio. In questo caso, la giusta dimensione ma anche la giusta forma sono essenziali. Siate particolarmente attenti se il vostro lavabo é da appoggio. Il braccio di erogazione non solo deve essere abbastanza alto, ma anche sufficientemente lungo.

Miscelatore verticale contro miscelatore a parete

La domanda importante da porsi è se si preferisce un miscelatore verticale (posto sopra o accanto al lavabo) o un miscelatore a muro (versione a parete o ad incasso). Il miscelatore verticale è un classico che non deluderà e può deliziarvi in molti modi. La sua installazione è veloce e poco problematica. I miscelatori verticali per lavabo accanto a un lavabo da appoggio o incassato si presentano particolarmente bene. Anche un miscelatore da parete per lavabo può diventare il gioiello del vostro bagno, soprattutto se scegliete un articolo di design. In questi casi, però, optate per un lavabo non preforato, altrimenti il bagno apparirà poco rifinito e i vostri sforzi per creare un ambiente equilibrato ne risentiranno.

Attenzione a come vi sentite

A volte abbiamo l’impressione di aver trovato proprio quello che fa per noi. Ma per un momento di cecità emotiva, trascuriamo logiche complicazioni. Non tutti i rubinetti sono compatibili con tutti i lavabi. Un’abbinamento forzato non porta a un futuro felice. Di cosa stiamo parlando? Vi siete innamorati di un miscelatore verticale multiforo? Assicuratevi quindi che il vostro lavabo ne sia “pronto”, cioè che sia dotato di abbastanza fori. Inoltre, una combinazione di stili o produttori puó non essere sempre ideale; al posto di un leggero contrasto, avrete un pesante mal di testa.

lavabo

Superfici per la bellezza e durata

Un classico intramontabile è la superficie cromata, che illumina la stanza e dà anche una sensazione di pulizia e stabilità. Tuttavia, si può anche optare per finiture meno tradizionali – cromo opaco, acciaio inossidabile, tonalità dell’oro, antracite, bianco o nero. La combinazione di materiali non fa eccezione. Tuttavia, il trattamento di queste superfici è un aspetto importante. Rivestimenti speciali le proteggono dai depositi di sporco, dalle gocce d’acqua e dall’accumulo di calcare, aumentando inoltre la loro resistenza meccanica, evitando così graffi e scalfitture. La manutenzione è rapida e le superfici mantengono il loro splendido aspetto per molto tempo.

Il miscelatore del lavabo contribuisce allo stile del bagno

Alla base di un bagno dall’aspetto armonioso c’è l’armonia dei suoi singoli elementi. Un ambiente gradevole alla vista può rilassare la mente e tutto il corpo. Il miscelatore del lavabo è uno degli elementi che possono aiutare in questo senso. Se siete fan delle forme moderne, scegliete una linea che gioca con gli angoli, i rubinetti in stile industriale ispireranno crudezza, quelli di design evocheranno lusso, e le linee arrotondate vi doneranno morbidezza. Le serie vintage e retrò sono un capitolo a parte. Anche il lavabo adatto andrebbe scelto affinché si abbini allo stile.

Cos’altro occorre tenere in considerazione?

  • Un miscelatore a leva dovrebbe essere dotato di una cartuccia in ceramica per garantire un funzionamento regolare e preciso.
  • Considerate trattamenti anti-impronte.
  • Decidete se preferite un miscelatore per lavabo con piletta di scarico (azionata solitamente dal tirante a saltarello sul retro del miscelatore) o senza sistema di scarico.
  • I miscelatori ad incasso necessitano del relativo corpo incasso e di interventi strutturali.
  • Esistono miscelatori da lavabo con braccio di erogazione girevole.
  • In alcuni miscelatori per lavabo, il flusso dell’acqua può essere regolato tramite l‘aeratore.

Riproduzione riservata © 2022 - LEO

ultimo aggiornamento: 04-04-2022


Migliori motoseghe del 2022 a confronto: prezzi e caratteristiche

Acquistare un’auto nuova: 5 errori da evitare