Il settore della tipografia è stato per certi versi rivoluzionato dal mondo digitale, che ha dato dimostrazione di quanto un fornitore online sia in grado di offrire qualità di stampa migliorando l’esperienza del cliente in termini di servizio.

A distanza di diversi anni, è ormai facile per un’azienda navigare alla ricerca del giusto fornitore; il web to print mette a disposizione soluzioni, diverse a seconda delle necessità, ma soprattutto verticali, adatte alle realtà che hanno forte bisogno di personalizzazione della stampa su prodotti specifici.

È il caso delle etichette adesive, per le quali è semplice trovare online configuratori dedicati.

Ma, come ci si orienta nella scelta di quello giusto? Vediamo il caso LabelDoo, perché ha portato online la lunga esperienza offline, coniugando i due mondi perfettamente.

Il configuratore LabelDoo dà la possibilità di stampare etichette adesive attraverso un’interfaccia semplice e garantisce risultati di qualità elevata.

Una donna a capo di un'azienda

La stampa di etichette adesive personalizzate per il B2B

Punto di forza di queste etichette adesive è la personalizzazione, prodotti non solo resistenti e facili da applicare, ma anche definiti in ogni dettaglio in funzione delle singole richieste. È questo uno di quei casi in cui l’innovazione si fonda con l’esperienza di un etichettificio affermato, per cui ciò che viene proposto online non è altro che un bagaglio di conoscenze e capacità declinate al mondo digitale.

Per il mercato B2B questo è un approccio fondamentale. Le aziende, specie quelle storiche e di alcuni settori merceologici, hanno ancora bisogno del bagaglio di servizi e assistenza che può garantire una struttura solida e professionale; se da un lato, quindi, le opportunità online vanno a migliorare il processo d’ordine rendendolo più snello e rapido, dall’altro non tolgono valore ad aspetti più tradizionali, come il contatto con il fornitore, l’assistenza, ma anche la tranquillità di sapere che la stampa viene effettuata da una realtà esperta nel settore.

Esigenze e risposte ai rivenditori di etichette

L’uso del configuratore online per la personalizzazione delle etichette è stata una rivoluzione soprattutto per alcune tipologie di aziende, i rivenditori. Oggi questa non è più una novità perché in rete sono tantissimi i siti che lo mettono a disposizione; tuttavia si profilano differenze anche in questo caso.

Vale per i rivenditori – agenzie grafiche, di comunicazione, etichettifici, liberi professionisti – quanto per le altre aziende con il bisogno di avere etichette specifiche: un criterio essenziale è che il servizio sia verticale. Come in ogni ambito, infatti, la specializzazione determina risultati migliori; il configuratore in questo caso consentirà di scegliere ogni parametro con la massima libertà, avendo a disposizione tante soluzioni. Pensiamo ai materiali di stampa, ai formati, alle nobilitazioni, alla possibilità di stampare un’etichetta in più varianti con quantità personalizzate e a tanti altri servizi, come il riordino ad esempio: se tutto è a disposizione del cliente già online, senza necessità di richieste aggiuntive, alla fine della configurazione l’utente avrà anche un’idea di costo precisa.

Alla base di tale completezza vi è sempre l’impronta fondamentale dell’esperienza. Nel caso di LabelDoo, questa supera i 40 anni di lavoro nel settore, con un accumulo di conoscenza anche dei bisogni delle aziende, delle loro problematiche e necessità, e della loro evoluzione nel tempo.

Da qui nasce la scelta di rispondere ai rivenditori di etichette adesive con soluzioni che consentano loro di offrire ai propri clienti risultati professionali attraverso un processo semplificato e vantaggioso; sono diversi i benefici per queste realtà, dal programma di affiliazione al campionario carte gratuito.

Restano un punto fermo il supporto e la disponibilità dello staff, un punto fermo per tutte le aziende, al di là di qualunque canale o periodo di tempo.

Riproduzione riservata © 2022 - LEO

ultimo aggiornamento: 16-09-2022


Guidare all’estero con assicurazione auto italiana: cosa sapere

Acidità di stomaco: cosa è utile sapere su questo diffuso disturbo