Il trattorino per tagliare l’erba è un attrezzo perfetto per chi deve eseguire la manutenzione del verde su grandi superfici.

Grazie all’elevata funzionalità, al comfort e alla piacevole esperienza di guida offerta dal trattorino, questa soluzione consente di utilizzare questa macchina per avere sempre ottimi risultati, sia in termini di tempo che di qualità del lavoro svolto.

I modelli migliori sono quelli che coniugano una struttura resistente, realizzata con materiali di elevata qualità, con praticità, comodità e maneggevolezza. Il trattorino tagliaerba made in Italy è l’acquisto giusto per chi vuole ottime prestazioni e un design curato ed ergonomico.

panchina albero prato natura paesaggio

Trattorino tagliaerba, i modelli migliori

Per avere una distesa verde perfetta, soprattutto se si deve gestire un’area di grandi dimensioni, il trattorino tagliaerba è la scelta giusta per fare tutto in modo efficiente e senza fatica. Tuttavia, prima di acquistare questa macchina, per la quale non serve la patente o avere un’esperienza specifica, è bene valutare con attenzione le caratteristiche e scegliere il modello migliore per le proprie esigenze.

Se si cerca un trattorino tagliaerba che sia completamente realizzato in Italia, e quindi progettato con materiali e componenti di qualità, è bene orientarsi su aziende come la EFCO. Qui, ad esempio, trovi una vasta gamma di trattorini  efco.it/it-it/c/prodotti/tagliaerba/trattorini/ .

Infatti, sono presenti trattorini tagliaerba performanti e facili da utilizzare che sono adatti per aree verdi non troppo estese, anche in presenza di erba molto alta e fitta, fino a modelli professionali che possono lavorare senza problemi su superfici di oltre 10.000 m², anche in caso di terreni accidentati o con elevata pendenza.

I trattorini tagliaerba rider sono modelli molto compatti, adatti per la gestione del verde su superfici non troppo estese. Grazie alla loro dimensione ridotta, questo trattorino è facile da riporre, anche in spazi stretti, poiché può essere posizionato verticalmente.

Caratteristiche da valutare per l’acquisto del trattorino tagliaerba

Se si valuta l’acquisto di un trattorino tagliaerba è importante considerare alcune caratteristiche di questo attrezzo. Ad esempio, un punto fondamentale è il motore che deve essere potente e performante per assicurare un’elevata efficienza delle operazioni di taglio anche in caso di utilizzo sull’ erba alta, resistente o nelle aree incolte.

La potenza del motore del trattorino tagliaerba è quasi sempre proporzionale alle sue dimensioni e all’ampiezza taglio, ovvero la larghezza di manto erboso che può essere tagliato con una sola passata. Tuttavia, se si deve lavorare su terreni in cui sono presenti diversi ostacoli, avere un’ampiezza di taglio di grandi dimensioni non è sempre la soluzione migliore.

Quando invece l’operazione di sfalcio del verde deve avvenire su terreni particolarmente impervi, è bene valutare l’acquisto di un trattorino tagliaerba che sia simile a un mezzo fuoristrada: si tratta di modelli che hanno sulla loro struttura alcuni elementi come roll bar, paraurti anteriore e posteriore e una serie di protezioni laterali e cinture di sicurezza.

Infine, quando si acquista un trattorino tagliaerba ci sono diverse opzioni per la gestione dello sfalcio, ovvero del verde che viene tagliato. Oltre ai modelli che integrano un sistema di scarico laterale o che sono dotati di un sistema di raccolta tramite un contenitore di diversa capienza, sono presenti modelli che effettuano il taglio mulching.

Soprattutto se si effettua lo sfalcio di superfici molto ampie, i modelli di trattorino mulching sono ideali perché l’erba viene trattenuta in circolo nel piatto di taglio, sminuzzata e distribuita in modo uniforme sul prato. In questo caso, quindi viene anche eliminata la necessità di doversi occupare della gestione e dello smaltimento dello sfalcio.

Riproduzione riservata © 2022 - LEO

ultimo aggiornamento: 30-05-2022


Vitamina C nella cosmesi e contrasto alle macchie sul viso

Modi insoliti per godersi le vacanze in Grecia