Luca Di Tanno ricopre attualmente due cariche prestigiose nel comparto delle automotive: ecco il suo percorso personale e professionale.

Luca Di Tanno, a soli trentaquattro anni, opera sia come Amministratore Delegato di Autoingros S.p.A., sia come Consigliere Delegato del Gruppo Intergea S.p.A. con deleghe automotive e IT.

Una carriera in ascesa nel settore automotive che lo vede impegnato su più fronti, percorso iniziato nell’ambito della vendita e successivamente sviluppato ottenendo importanti riconoscimenti e acquisendo diversi incarichi manageriali.

Luca Di Tanno
Luca Di Tanno

Chi è Luca Di Tanno: la biografia

Luca Di Tanno, nato a Torino l’11 agosto 1987, ha conseguito la maturità scientifica per poi intraprendere un percorso di laurea triennale in economia aziendale e manageriale presso la SAA, School of Management di Torino. È figlio di Alberto Di Tanno, CEO e presidente del Gruppo Intergea S.p.A.

Luca Di Tanno: la carriera

La carriera di Luca Di Tanno inizia subito dopo la laurea, lavorando come preparatore presso uno store del Gruppo Intergea a Torino. Dopo alcune esperienze come piazzalista preparatore, in ambito officina meccanica e carrozzeria, si è dedicato alla vendita di automobili in una concessionaria Citroen sempre nel capoluogo piemontese.

Sono bastati 4 anni in questo ruolo per raggiungere un ottimo risultato dal punto di vista reddituale, ricevendo un premio come venditore più performante che per il giovane manager ha rappresentato una vera e propria svolta. Lasciando Citroen, infatti, ha iniziato a lavorare fianco a fianco con l’allora AD di Autoingos, Carlo Calvi.

Un nuovo incarico inizialmente svolto eseguendo alcune mansioni specifiche, come la gestione dei brand Lancia e Hyundai, la gestione del salone Hyundai e di altri brand, come Fiat, Alfa e Abarth.

Lasciando scoperto il ruolo di AD per dirigere una compagnia di assicurazioni, nel 2017 Calvi ha lasciato in eredità a Luca Di Tanno il ruolo di CEO di Autoingros S.p.A., concessionaria che attualmente conta cinque sedi operative non solo in Piemonte. Nello stesso anno è entrato a far parte del management del Gruppo Intergea.

La giornata tipo di Luca Di Tanno comprende diverse mansioni, dal monitoraggio dei risultati alla verifica dei processi messi in atto in azienda, fino allo sviluppo dell’attività di vendita. Per il manager, infatti, portare al successo un’azienda significa impostare processi che siano ben funzionanti e redditizi.

Vita privata e personale

Padre di due figli, un maschio e una femmina, Luca Di Tanno ama passare il tempo libero con la famiglia, sebbene le ore disponibili non siano molte ma cercando sempre di offrire tempo di qualità.

Oltre al padre, che è stato fondamentale per ricevere un imprinting socioculturale molto forte dal punto di vista personale, un’altra figura di riferimento per il manager è stato Carlo Calvi.

“Dal punto di vista professionale – ha affermato -, ho potuto imparare tante cose dagli anni che ho passato con Carlo Calvi, attuale Direttore Generale di Nobis Compagnia di Assicurazioni S.p.A. Sono grato di aver potuto vedere due metodi di lavoro diversi ma entrambi performanti.”

3 curiosità su Luca Di Tanno

Immaginando di dover descrivere sé stesso usando una manciata di aggettivi, è lo stesso manager torinese a definirsi determinato, concreto, equo e imparziale.

Guardando al futuro, tra un decennio spera di aver raggiunto un obiettivo a cui lavora costantemente fin dall’inizio della sua carriera: poter gestire un’attività impostando processi ben funzionanti.

Potendo tornare indietro nel tempo, Luca Di Tanno vorrebbe completare la specializzazione in qualche facoltà universitaria che insegna processi, come ingegneria di processo, ma anche dedicarsi allo studio della lingua inglese.

Riproduzione riservata © 2021 - LEO

ultimo aggiornamento: 23-11-2021


Chi è Antonio Piscitelli, dagli esordi nel settore automotive all’affermazione nel management Intergea

Chi è Vito Mandina, dall’esperienza in FCA alla guida di Autoteam9