Vendere una casa non è semplice. Ci sono alcune procedure burocratiche da rispettare, e in più bisogna interfacciarsi con diversi potenziali acquirenti, ognuno pronto a fare la sua offerta.

Gestire una vendita immobiliare può essere davvero stressante, per questo è meglio affidare il lavoro a una agenzia immobiliare, così da non rischiare di commettere nessun tipo di errore. Per saperne di più consigliamo di cercare l’agenzia Tecnocasa case in vendita più vicina.

Nei prossimi paragrafi abbiamo raccolto alcuni utili suggerimenti per vendere un immobile senza il minimo problema.

Le agenzie immobiliari

Lo abbiamo già detto nella nostra introduzione: il lavoro delle agenzie immobiliari può fare la differenza. Sono dei venditori di professione, in grado di valorizzare le caratteristiche dell’immobile, così da poterlo proporre ai potenziali acquirenti ad un costo che sia il più possibile vantaggioso per noi.

Inoltre spesso chi compra una nuova casa si affida proprio alle agenzie immobiliari. Avremo così la possibilità di raggiungere un numero più ampio di compratori. Le agenzie sono pronte a seguirci passo dopo passo, un fattore molto importante quando ci si trova a interfacciarsi con il mondo della burocrazia.

RD_Vendere_casa_comprare

Controllare tutta la documentazione

Prima di iniziare a proporre l’immobile per la vendita è necessario controllare che tutti i documenti necessari siano in ordine. Tra questi spiccano i certificati relativi agli impianti. Per una abitazione è fondamentale che tutti gli impianti siano privi di difetti e perfettamente a norma. Sarà lo stesso acquirente a richiedere questo genere di documentazione, per accertarsi che non ci siano problemi di nessun tipo.

Tenere la casa pulita e in ordine

Prima di mostrare la casa ai potenziali acquirenti suggeriamo di pulirla a dovere, tenendola in perfetto ordine. L’obiettivo è quello di far vedere l’abitazione nel suo stato migliore, riuscendo a dare il giusto peso alle sue caratteristiche positive. Una casa ben ordinata è a tutti gli effetti un buon biglietto da visita, anche per far comprendere al meglio come è gestito e suddiviso lo spazio.

Decidere quanto si vuole guadagnare

Grazie alle agenzie immobiliari possiamo capire qual è l’effettivo valore dell’immobile che abbiamo intenzione di vendere. Questo è il prezzo di partenza, ma non è raro che gli acquirenti vogliano provare a contrattare, per abbassare il costo e rendere la compravendita per loro più vantaggiosa.

Per questo è importante definire fin da subito qual è il prezzo a cui si è disposti a scendere, da cui poi si otterrà il proprio guadagno. In questo modo potremo rifiutare in fretta tutte le offerte e le proposte che non rientrano nel nostro range di prezzo.

Atti burocratici

Quando l’accordo si sta per finalizzare arriva il momento di redigere due atti burocratici. Il primo è l’accordo preliminare, che indica l’intenzione del compratore e del venditore a procedere. A questo fa seguito l’atto definitivo, meglio noto come rogito.

Sono entrambi atti con valore legale e devono essere redatti in maniera precisa e priva di errori, elencando i dati del compratore, del venditore e dell’immobile in oggetto. Per questo bisogna affidarsi a dei professionisti. Nello specifico l’atto definitivo è responsabilità di un notaio.

Riproduzione riservata © 2023 - LEO

ultimo aggiornamento: 26-07-2023


Una casa sostenibile: ecco alcuni consigli utili per ottenerla

Mago Milano: Trucchi, Segreti e illusioni dei più Famosi Prestigiatori di Milano