Sappiamo alla perfezione come, oggigiorno, la tecnologia ha cambiato notevolmente la nostra vita di tutti i giorni.

Lo smartphone viene usato praticamente per svolgere qualsiasi tipo di attività e sembra quasi un prolungamento di un arto, tanto è difficile separarsene. Ebbene, non deve stupire che anche un giorno come quello in cui viene celebrato il matrimonio, possa essere completamente rivoluzionato dalla tecnologia.

Stavolta non c’è nessuna sorpresa negativa, come la damigella che ha rovinato il matrimonio della sua migliore amica, di questo ne parla Chronist.it, ma stiamo facendo riferimento piuttosto a un matrimonio che si è svolto nel metaverso. Sì, avete capito benissimo. Si tratta di matrimoni in digitale: non bisogna stupirsi, dal momento che ormai diverse coppie hanno preso la decisione di sposarsi in versione avatar. È chiaro che per alcuni i legami virtuali non hanno alcun valore nella realtà, mentre per altri tutto questo non farà altro che andare a soppiantare i matrimoni classici.

Matrimonio

Avatar digitali, così cambiano i matrimoni

Non c’è dubbio che per chi si è incontrato nel cloud, forse la scelta più sensata e coerente è quella di celebrare anche le nozze nel medesimo posto virtuale. È quello che devono aver pensato Traci e Dave Gagnon. Infatti, nel corso del weekend del Labour Day, ecco che i loro avatar digitali sono convolati a nozze. Tutto vero, o meglio, tutto virtuale. La cerimonia è stata organizzata da parte di Virbela, un’azienda che si occupa proprio di realizzare degli ambienti virtuali per società, scuole ed eventi vari.

I due hanno 60 e 52 anni rispettivamente e il loro incontro è avvenuto nel corso di una festa aziendale, otto anni fa. No, non si trattava di un evento qualsiasi, ma come dicevamo in precedenza, di una festa che venne organizzata nel Metaverso Virbela. Un piccolo particolare è giusto sottolinearlo: la coppia americana ha celebrato il matrimonio anche in presenza, nel New Hampshire, e nello stesso momento anche gli avatar nel Metaverso pronunciavano le promesse nuziali.

Così funziona un matrimonio nel Metaverso

È possibile organizzare un matrimonio del genere? Certamente, dal momento che in tanti durante la pandemia l’hanno quantomeno valutato, ma non pensate che il risparmio sia effettivo. Anche i wedding planner sono chiaramente in allerta, dal momento che potrebbe diventare una tendenza da tenere d’occhio e da seguire, visto che potrebbe riflettersi in qualche modo sul loro lavoro.

Come dicevamo in precedenza, però, non è assolutamente giusto pensare a un matrimonio digitale nel Metaverso come a una celebrazione all’insegna del risparmio. Organizzare un evento del genere, infatti, costa e non poco. Basti pensare che per quello organizzato dalla coppia americana di cui sopra, si è arrivati a spendere una cifra intorno ai 30 mila dollari. Come si può facilmente intuire, non è una somma esattamente alla portata di tutte le tasche delle coppie che hanno intenzione di sposarsi.

Un altro piccolo dettaglio non da poco va preso in considerazione. Chi avesse intenzione di sposarsi solamente nel Metaverso deve rendersi conto che mancherebbe poi una certificazione legale. Sì, dal momento che, perlomeno negli Usa, i matrimoni nel Metaverso non vengono riconosciuti dalla legge.

D’altro canto, è facile intuire come il Metaverso Virbela sta venendo subissato di richieste da questo punto di vista. Attenzione, però, dal momento che la creazione di eventi virtuali non riguarda unicamente i matrimoni, ma anche altre celebrazioni, come ad esempio il raggiungimento della laurea piuttosto che le feste del bar mitzvah. E non è di sicuro la sola piattaforma che si sta preoccupando di lavorare il più possibile per migliorare tali festeggiamenti virtuali. Una piccola curiosità: online, in fin dei conti, non ci sarebbero mai problemi di capelli in disordine oppure di vestiti sgualciti.

Riproduzione riservata © 2023 - LEO

ultimo aggiornamento: 08-09-2023


Dal 2035 solo auto elettriche: 5 cose che dovresti sapere

Crossover ibridi: caratteristiche, punti di forza e migliori modelli sul mercato