Che si tratti di prestiti personali o Cessione del Quinto, nel 2021 stiamo assistendo a un netto calo dei tassi di interesse rispetto all’anno precedente.

Si attestano tutti sotto il 5% i migliori Taeg (tassi annui effettivi globali, anche detti indici sintetici di costo) relativi alla Cessione del Quinto. Rimane leggermente più alta la migliore offerta del prestito personale (5,66%), ma la media di mercato è comunque in calo rispetto al 2020. Secondo le rilevazioni ufficiali di Banca d’Italia anche il tasso medio di Cessione del Quinto continua a diminuire. Ovviamente, i dati vanno analizzati a seconda che a richiedere il prestito sia un privato, un dipendente pubblico, o un pensionato.

moneta soldi pensione cambio
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/soldi-moneta-investimenti-business-2724241/

Che cos’è un prestito personale?

Il cosiddetto prestito personale è il tipo di finanziamento più richiesto dagli italiani. È una forma di prestito non finalizzata, poiché non è determinata alla necessità di acquistare un certo servizio o bene. Il richiedente riceve una somma prestabilita ad un tasso di interesse fisso e il rimborso è erogato in rate costanti.

Essendo per definizione un finanziamento non finalizzato, la sua erogazione è vantaggiosa poiché non deve sottostare all’intermediazione di terzi: il contratto viene stipulato esclusivamente fra colui che richiede il prestito e l’Istituto che lo finanzia.

I richiedenti dei prestiti devono avere un’età fra i 18 e i 70 anni ed esibire tutte le documentazioni necessarie ad attestare la propria “capacità di rimborso”. Parliamo di dichiarazione dei redditi, buste paga, o cedolini della pensione. Solitamente le somme richiedibili non sono superiori ai 30mila euro e si possono restituire nel giro di minimo 12 e massimo 120 mesi.

Come scegliere il finanziamento più adatto alle nostre esigenze?

Come testimonia anche l’analisi di PrestitiOnline.it sui più recenti trend di mercato,il cittadino predilige un certo tipo di finanziamento in base a determinati fattori quali l’età, il tipo di lavoro svolto, o la finalità per cui si richiede il prestito.

Per esempio, fra chi richiede un prestito personale e chi un finanziamento di Cessione del Quinto, ci sono mediamente 10 anni di differenza di età. La cessione del Quinto, infatti, consiste nella restituzione del prestito tramite cessione di una somma che equivale massimo a un quinto dell’ammontare dello stipendio. I suoi importi medi, rispetto a quelli dei prestiti personali, sono circa il doppio, e si capisce perché a prediligerlo siano i soggetti più avanti con l’età.

In una seconda fase, poi, sarebbe bene valutare attentamente gli obiettivi da raggiungere tramite il prestito e le condizioni più idonee in base alla propria professione. Una volta superato questo step, si può iniziare a dare uno sguardo ai tassi offerti dai vari Istituti di finanziamento. Prestitionline.it, ad esempio, a prescindere dalle oscillazioni del mercato, garantisce sempre tassi medi estremamente favorevoli per i prestiti personali (attualmente 6,40%).

ultimo aggiornamento: 03-08-2021


Perché la sostenibilità è diventato un fattore fondamentale per le aziende?