Quando è in corso il trasloco in casa nuova, ci sono tantissime cose da fare e da ricordare. Dalle utenze sino al cambio indirizzo al comune, non bisogna distrarsi. Il consiglio è di fare una piccola lista con le voci da spuntare man mano che è stato fatto.

Un aiuto pratico? Ecco le cose importanti da ricordare per il trasloco in una abitazione nuova.

Trasloco in casa nuova, la lista delle cose da fare

Traslocare non è mai semplice e quando si va in una casa nuova non vedi l’ora di posizionare i mobili e iniziare l’avventura. Prima di questo fai un passo indietro e non dimenticare di:

  • Assicurati di comunicare il tuo nuovo indirizzo a familiari, amici, uffici postali, banche, compagnie di carte di credito e altre organizzazioni con cui sei in contatto regolarmente;
  • Contatta i fornitori di servizi pubblici come l’elettricità, il gas, l’acqua e l’accesso a Internet per avviare i nuovi contratti o trasferire quelli esistenti alla tua nuova casa. È anche importante capire come come fare il subentro luce e gas così che sia tutto in regola prima di trasferirsi.;
  • Organizza il trasporto dei tuoi mobili e delle tue cose nella nuova casa. Puoi assumere una ditta di traslochi o coinvolgere amici e familiari per aiutarti;
  • Prima di iniziare a sistemare le tue cose, pulisci la casa a fondo. Questo ti aiuterà a partire con il piede giusto;
  • Decidi dove vorresti posizionare i tuoi mobili nella nuova casa. Prova diverse disposizioni finché non trovi quella che ti piace di più.

Se la casa non ne è già dotata, valuta l’installazione di un sistema di allarme antintrusione o di altre misure di sicurezza per proteggere la tua casa e la tua famiglia. Inoltre, se desideri ridipingere le pareti o apportare modifiche estetiche alla casa, prendi in considerazione la pittura e la decorazione delle stanze secondo i tuoi gusti personali.

In caso di giardino condominiale, meglio valutare bene le normative esistenti. Non solo, chiedi anche all’amministratore del condominio quali siano le loro disposizioni.

Utenze da attivare e contratti da firmare

Non mancano le utenze da attivare, come anticipato, oltre che alcuni contratti da firmare. Un esempio sono i servizi di telefonia fissa, telefonia mobile o televisione via cavo/satellitare: dovrai stipulare un contratto con un fornitore di servizi in base alle tue preferenze.

Pensa anche a proteggere la tua nuova casa con un’assicurazione casa. Questo ti coprirà in caso di danni causati da incendi, furti, allagamenti o altri eventi imprevisti. Confronta diverse compagnie assicurative e scegli quella che offre la migliore copertura per le tue esigenze.

Se hai acquistato la tua prima casa, tieni a portata di mano i documenti relativi all’acquisto, inclusi il contratto di vendita, l’atto notarile e le ricevute di pagamento.

Non dimenticare di registrare il tuo nuovo indirizzo presso l’ufficio anagrafe del comune di residenza. Questo è importante per il sistema di registrazione nazionale e per ricevere correttamente la corrispondenza ufficiale. Se invece stai affittando la casa, assicurati di avere un contratto di affitto ben definito e firmato da entrambe le parti con locazione specifica come richiesto dalla legge italiana.

Riproduzione riservata © 2024 - LEO

ultimo aggiornamento: 20-06-2023


Consigli Pratici per Risparmiare sulla Spesa Quotidiana

Camperizzare van a chi rivolgersi