Ricorrere al conto corrente a canone azzerabile significa poter gestire le finanze personali ottenendo flessibilità e convenienza: cosa prevede e quando è possibile attivarlo.

Poter ridurre il costo del canone mensile del conto corrente bancario è certamente un desiderio comune, un obiettivo condiviso sia dai correntisti che temono di sostenere una spesa fissa eccessiva, sia da chi si sta orientando tra le varie offerte presenti sul mercato nella speranza di scegliere quella più conveniente.

Il vasto segmento relativo ai conti correnti bancari, infatti, comprende piani molto variegati da comparare e valutare con attenzione per essere sicuri che si adattino alle esigenze individuali.

Proprio per rispondere con efficacia alla richiesta di flessibilità che arriva dai correntisti, da parte degli istituti di credito cresce la proposta di nuove formule di conto caratterizzate da costi operativi e di assistenza modulabili, attivabili anche grazie alle potenzialità offerte dal digitale. Il conto corrente a canone azzerabile appartiene a questa categoria.

Come funziona il conto a canone azzerabile

L’apertura e il mantenimento di un conto corrente bancario comportano alcune spese, legate alla stessa gestione ma anche ai servizi banking collegati al conto, così come al numero di operazioni effettuate e ai canali utilizzati.

I conti a canone azzerabile offrono la possibilità di ridurre o azzerare il costo del canone in presenza di determinate condizioni o requisiti: tra questi rientrano, ad esempio, l’appartenere alla clientela under 30, la scelta di accreditare sul conto lo stipendio o la pensione, la sottoscrizione di un piano di accumulo oppure, più in generale, l’acquisto di un prodotto che dà accesso a determinate promozioni.

Vantaggi del conto a canone azzerabile

Attivare un conto corrente a canone azzerabile significa personalizzare la propria esperienza bancaria adeguandola alle proprie esigenze finanziarie, favorendo una gestione efficiente e consapevole delle finanze personali e generando non pochi vantaggi:

  • opportunità di diminuire o annullare completamente il canone mensile in base alle condizioni economiche riportate nella documentazione precontrattuale relativa ai prodotti. Il Conto Corrente BNL X, modulo smart, ad esempio, permette di costruire un’offerta personalizzata prevedendo uno sconto di 6,40 € sul canone mensile se l’intestatario ha meno di 30 anni, o anche uno sconto di 2,00 € in caso di accredito dello stipendio/pensione;
  • maggiore controllo delle spese, perché i correntisti sono incentivati a prestare maggiore attenzione ai servizi attivi per ottenere le riduzioni di canone;
  • maggiore convenienza rispetto ai conti correnti tradizionali, grazie alla possibilità di personalizzare la spesa;
  • personalizzazione delle azioni in base alle necessità personali e alle preferenze finanziarie. I conti a canone azzerabile come il Conto Corrente BNL X Semplifica Ogni Giorno, modulo smart, infatti, consentono operazioni “pay per use”, vale a dire “paghi ciò che usi”;
  • più incentivi e promozioni proposti dalle banche, finalizzati a incoraggiare i clienti a ottenere riduzioni del canone.

In ogni caso, prima di scegliere un conto è sempre utile leggere con attenzione i termini e le condizioni proposte dalla banca, anche visionando la documentazione precontrattuale di riferimento.

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Per le condizioni economiche e contrattuali, consultare i Fogli informativi su bnl.it

Riproduzione riservata © 2024 - LEO

ultimo aggiornamento: 07-11-2023


Equilibrio tra lavoro e vita personale: perché è così importante?

FanPuglia.it: scoprire la regione grazie al nuovo Magazine