Lavare i capelli è alla base di ogni beauty routine dedicata alla chioma che consenta di contare sempre su capelli sani e lucenti. Ecco come farlo al meglio.

Lavare i capelli potrebbe sembrare una delle azioni, quotidiane o quasi, più comuni e semplici, in realtà è un gesto davvero importante per mantenere sana e lucente la propria chioma facendola sempre apparire curata, luminosa e bella.

Per prima cosa, senza ombra di dubbio, è bene partire dalle proprie esigenze specifiche e optare per prodotti di prima qualità, che garantiscano delicatezza e al tempo stesso piena efficacia.

Lo shampoo L’Oréal è declinato in una miriade di soluzioni diverse, ognuna concepita per rispondere al meglio alle necessità individuali, andando a trattare problematiche e caratteristiche in modo pronto, mirato e completo. Capelli tinti, molto lunghi, sfibrati, crespi o ricci, lisci o delicati hanno bisogno ciascuno di attenzioni particolari che non vanno mai sottovalutate.

Esistono tante formulazioni e linee quante sono le possibili richieste e basta scegliere in modo appropriato per assicurarsi trattamenti dai risultati garantiti.

Naturalmente, insieme allo shampoo è possibile e anzi consigliabile usare un balsamo, maschere periodiche ed eventuali trattamenti specifici per completare al meglio la cura dei capelli.

I capelli andrebbero lavati due o tre volte a settimana per mantenerli puliti e splendenti sempre.

lavare capelli

Come usare lo shampoo

Una volta selezionati i prodotti da utilizzare si passa al lavaggio.

Prima di bagnare i capelli è sempre opportuno districarli e passare la spazzola per rimuovere eventuali residui di prodotti di styling utilizzati.

Si passano quindi i capelli sotto abbondante acqua tiepida in modo che tutti siano uniformemente bagnati.

Lo shampoo va dosato in modo saggio e massaggiato con cura: ne basta appena una noce in caso di capelli corti, poco di più se i capelli sono medi o lunghi.

Di solito è consigliabile emulsionare lo shampoo con un po’ d’acqua e iniziare a massaggiare il cuoio capelluto effettuando leggeri movimenti circolari. Molto importante è evitare di graffiare la pelle e assicurarsi che lo shampoo raggiunga ogni punto della testa per essere poi cosparso anche sulle lunghezze.

Dopo aver massaggiato con attenzione tutta la testa, si lava lo shampoo con acqua corrente fino a rimuovere ogni traccia di prodotto. I capelli dovranno essere avvertiti con le dita perfettamente scivolosi e liberi da ogni residuo di sapone.

Un ultimo passaggio con acqua fredda riattiva la circolazione.

Balsamo: un alleato prezioso

Il balsamo riesce a regalare ai capelli una straordinaria lucentezza e una morbidezza estrema. Grazie alla sua azione disciplinante, dopo l’applicazione del balsamo, i capelli appaiono sempre meno crespi e più vitali e sono più pettinatili e semplici da gestire.

Applicare il balsamo è semplice ma anche in questo caso l’operazione va eseguita con cura. Basta prendere una piccola quantità di prodotto e massaggiarla sui capelli ancora bagnati dopo averli risciacquati con abbondante acqua tiepida.

È essenziale che sui capelli non rimangano tracce di prodotto e che il risciacquo finale sia abbondante e accurato. Solo in questo modo i capelli non risulteranno appesantiti traendo tutti i vantaggi dall’uso del balsamo.

Ultimo step: asciugatura

I capelli bagnati vanno tamponati con l’asciugamano senza sfregare con forza. È sempre bene avere la massima delicatezza per evitare che la fibra capillare si danneggi e molti capelli si spezzino.

L’asciugatura andrebbe fatta sempre con getto d’aria tiepida non troppo ravvicinato, passando un pettine a denti larghi per districare eventuali nodi.

Una volta asciugata la chioma si passa allo styling finale, cercando di pettinare i capelli assecondandone le tendenze e in base al tipo di acconciatura che si vuole realizzare.

Riproduzione riservata © 2022 - LEO

ultimo aggiornamento: 24-02-2022


Orologio da polso: invenzione sempre di tendenza

MTV Romania trasmette Luca Maris