L’acidità di stomaco è un problema estremamente comune, al punto che praticamente tutte le persone adulte si sono ritrovate almeno una volta a convivere con questo disturbo.

Proprio per questo motivo, peraltro, farmacie online come Slowfarma offrono intere sezioni dedicate ai farmaci antiacidi, i quali sono dei farmaci da banco acquistabili liberamente, senza alcun bisogno di ricetta medica.

Ma il fatto che l’acidità di stomaco sia così comune, significa che tale problematica è poco preoccupante? Cosa è utile sapere a riguardo? Facciamo subito il punto.

dolore stomaco pancia donna

Che cos’è, biologicamente, l’acidità di stomaco?

Iniziamo col dire che l’acidità di stomaco può essere dovuta a cause puramente occasionali, tuttavia alla base di questo disturbo vi possono essere delle vere e proprie patologie, di conseguenza, se gli episodi diventano numerosi e piuttosto intensi, è fondamentale rivolgersi ad un medico per sottoporsi ad una visita approfondita.

A livello generale, si può sottolineare che l’acidità di stomaco è dovuta ad irritazioni o infiammazioni della mucosa dello stomaco; nello specifico si registra da un lato un’eccessiva produzione di acido da parte delle ghiandole gastriche, e dall’altro un’insufficiente efficacia del muco gastrico che funge, da questo punto di vista, da vero e proprio gel protettivo.

Acidità di stomaco: le cause temporanee ed occasionali

Come si diceva in precedenza, questa spiacevole condizione può essere dovuta a fattori temporanei, a circostanze che possono contraddistinguere la vita di chiunque: periodi di intenso stress o di forte ansia, ad esempio, possono favorire l’insorgere di acidità di stomaco, lo stesso vale per uno stile di vita poco salutare, dunque un’alimentazione poco equilibrata, pasti consumati in modo eccessivamente rapido, eccesso di consumo di caffè e vizi quali alcol e fumo.

Anche i farmaci possono favorire l’insorgere dell’acidità di stomaco, senza trascurare l’azione di alcuni cibi: determinati alimenti, in particolare bevande, hanno un profilo molto acido, di conseguenza possono favorire l’insorgere di tale condizione, soprattutto nei soggetti più predisposti.

L’acidità di stomaco può essere sintomo di patologie

Non sempre, tuttavia, il manifestarsi dell’acidità di stomaco è ascrivibile a tali cause: come si accennava, infatti, ciò può essere anche sintomo di patologie più o meno gravi.

Gli esempi, da questo punto di vista, sono diversi: l’acidità di stomaco può essere sintomo di un’ulcera gastrica, di una gastrite acuta, di una malattia da reflusso gastroesofageo, di un’ernia iatale, solo per fare alcuni esempi.

Fondamentale affidarsi ad un medico

Proprio per quanto detto, bisogna assolutamente evitare le “autodiagnosi”: se l’acidità viene a manifestarsi con una certa frequenza, soprattutto se lontano dal consumo di pasti e di bevande, una tempestiva visita medica è necessaria.

Sebbene l’acidità di stomaco sia un disturbo estremamente comune, dunque, va trattato con la dovuta attenzione e non bisogna dar nulla per scontato: proprio perché tali manifestazioni sono assai frequenti, riuscire a ricollegarle alla loro reale causa non è affatto semplice dunque il ruolo del medico è anche in questo caso cruciale.

Riproduzione riservata © 2022 - LEO

ultimo aggiornamento: 17-09-2022


Il mercato online delle etichette adesive per le aziende

Potenziare le difese immunitarie in inverno: quali sono gli integratori più adatti