“Una rondine non fa primavera”… ma la stanchezza data dal cambio di stagione sì!

Alcuni studi recenti dimostrano come la carenza di vitamine e minerali come il magnesio sia una delle cause principali della stanchezza stagionale. Più di 12 milioni di italiani, inoltre, hanno affermato di assumere una quantità di magnesio inferiore a quella raccomandata dai medici (circa 350 milligrammi al giorno).

Il magnesio è un minerale che si ritrova in numerosi alimenti:

  • Cereali integrali;
  • Frutta secca;
  • Legumi;
  • Verdure a foglia verde, come spinaci e bieta.
Una lavoratrice stanca

Purtroppo, il nostro organismo assimila solo il 35-40% del magnesio effettivamente assunto dall’alimentazione. Questo minerale, infatti, subisce pesantemente i processi di cottura e raffinazione del cibo: di conseguenza, dopo questi procedimenti la quantità effettiva di magnesio a nostra disposizione è molto ridotta.

La soluzione migliore per aggirare questo imprevisto è assumere un integratore di magnesio come Magnesio Supremo, capace di garantire all’organismo quella quantità extra che gli serve. Magnesio Supremo, inoltre, è già disponibile per l’ordine sul portale online di www. farmaciamato. It, uno dei leader nel settore delle farmacie online.

Cause e sintomi della carenza di magnesio

Per molti italiani, la causa principale della carenza di magnesio è il mancato raggiungimento del fabbisogno giornaliero per un periodo molto prolungato di tempo. Vi sono poi casi più complessi in cui la carenza è causata da:

  • Comportamenti errati: un esempio è l’alcolismo;
  • Ridotto assorbimento intestinale: spesso è causato da patologie come il morbo di Crohn o la colite ulcerosa;
  • Sindromi da carenza”: ovvero situazioni causate da attività sportiva intensa o problematiche come uso prolungato di diuretici o lassativi.

Periodi in cui si verificano con frequenza episodi di vomito o diarrea, come nel caso delle influenze causate da virus intestinali, possono inoltre accentuare la carenza di magnesio.

I sintomi della carenza di magnesio sono, allo stesso modo, numerosi e di vario tipo. Il nostro organismo, infatti, quando i livelli di magnesio sono molto bassi reagisce presentando sintomi come:

  • Stanchezza fisica e mentale;
  • Malessere diffuso;
  • Nausea;
  • Perdita dell’appetito;
  • Crampi addominali;
  • Irritabilità;
  • Insonnia.

Questi i sintomi più comuni, ma nelle situazioni più compromesse si possono sperimentare anche tachicardia, depressione, tremore e ipertensione arteriosa.

Cos’è Magnesio Supremo e come agisce

Magnesio Supremo è un integratore alimentare in grado di fornire all’organismo quella quantità di magnesio che non si riesce ad assumere attraverso la dieta. Nello specifico, Magnesio Supremo unisce il minerale puro (Mg carbonato, in chimica) con un piccola quantità di acido citrico.

Da questa unione nasce il Magnesio Supremo, una miscela ricca di magnesio facile da assimilare per il nostro corpo. Questa caratteristica è definita biodisponibilità ed è una della peculiarità del Magnesio Supremo: l’intestino, infatti, assorbe meglio il magnesio in forme organiche.

Raggiungere il fabbrisogno giornaliero di magnesio, anche grazie all’azione di integratori alimentari come Magnesio Supremo, apporta numerosi benefici. Fra questi, vi sono:

  • Un miglior funzionamento del sistema nervoso;
  • Scomparsa della sensazione di stanchezza, dato che Magnesio Supremo agisce a supporto delle normali funzioni del metabolismo energetico;
  • Miglioramento del benessere di ossa e denti;
  • Miglioramento della funzione muscolare;
  • Miglioramento dell’equilibrio elettrolitico dell’organismo.

Un’altra peculiarità di Magnesio Supremo è quella di poter essere assunto con continuità, integrandolo nella propria dieta. Inoltre, Magnesio Supremo può essere assunto anche insieme ad integratori di diverso tipo, con cui potrebbe addirittura creare una nuova sinergia positiva.

Donne e carenza di magnesio

Non bisogna sottovalutare l’importanza del magnesio all’interno dell’organismo femminile: le donne, infatti, sono più esposte alla carenza di magnesio rispetto agli uomini. Questo influisce in particolar modo perchè il magnesio controlla i processi di regolazione ormonale.

Il magnesio è fondamentale in tutte le tappe fisiologiche della vita di una donna:

  • In gioventù: poiché aiuta a combattere i disturbi e il dolore del ciclo mestruale;
  • Durante la mezza età: in cui allevia lo stress e la spossatezza;
  • In gravidanza: riduce i dolori muscolari e la pesantezza delle gambe;
  • Durante la menopausa: rinforza le ossa rendendole meno fragili.

In tutte queste fasi della vita di una donna, infatti, il fabbrisogno di magnesio è sottoposto a continui cambiamenti. Per tenerlo sotto controllo, quindi, è decisivo l’aiuto di un integratore alimentare come il Magnesio Supremo.

Riproduzione riservata © 2022 - LEO

ultimo aggiornamento: 23-05-2022


Come confrontare i prestiti finalizzati alla ristrutturazione

Farmacie online: quando il web incontra la salute