Alberto Di Tanno è il Presidente e Amministratore Delegato del Gruppo Intergea.

Alberto Di Tanno, Presidente e Amministratore Delegato del Gruppo Intergea, ha una storia professionale – e non un semplice curriculum – degna di nota. Dalla pompa di benzina di proprietà della famiglia alla fondazione di una società che, in poco tempo, diventa leader nazionale nel settore della distribuzione automotive.

Classe 1964, Alberto nasce e vive a Torino, città che ama profondamente. Non si impegna solo sul versante professionale, ma anche nel mondo della solidarietà. Scopriamo la biografia e qualche curiosità sull’uomo delle “4 P: pratica, persistenza, preparazione e positività”.

Chi è Alberto Di Tanno?

La sua famiglia possedeva un distributore di benzina ed è qui che muove i primi passi nel mondo del lavoro e che impara una lezione importantissima: c’è una differenza sostanziale tra i soldi guadagnati e quelli incassati. Poi, come testimonia il suo profilo Linkedin, a 19 anni entra a far parte della Polizia di Stato, dove rimane per ben 3 anni.

Subito dopo inizia a dedicarsi al settore automobilistico e nel 2003 fa quello che possiamo definire il grande salto: fonda il Gruppo Intergea, dove riveste il ruolo di Presidente e Amministratore delegato.

Alberto Di Tanno
Alberto Di Tanno

In un primo momento si dedica solo alla distribuzione automobilistica, poi la società si espande anche al settore assicurativo e immobiliare. Nel 2008, Di Tanno, azionista di maggioranza della società, crea Nobis Compagnia Assicurativa, che contribuisce alla crescita del Gruppo. Nel 2016, acquista la quota di maggioranza di Filo diretto Assicurazioni Spa e due anni più tardi fonde le due agenzie in Nobis Filo diretto Assicurazioni.

Nobis: un’eccellenza torinese in crescita

Nobis rappresenta un’eccellenza torinese ed è arrivata a raggiungere importanti traguardi grazie ad una squadra vincente. In un’intervista, Alberto Di Tanno ha svelato qual è il loro segreto:

“È importante cercare persone che non dicano sempre sì, ma che dicano anche no, che si assumano responsabilità e si assumano la responsabilità dei risultati. Affinché questo avvenga è necessario che chi dà la delega la dia completa e non solo per gli oneri: per avere persone di valore è necessario delegare oneri e onori perché la soddisfazione personale di una persona che lavora deriva non solo dalla parte economica, ma anche dalla parte umana”, ha dichiarato il Presidente del Gruppo Intergea.

Nobis intende crescere ancora di più e la Borsa “potrebbe essere una delle opzioni“. Un altro passo molto importante della compagnia assicurativa è la polizza a sostegno di chi si vaccina per il COVID-19: “È un modo per essere attenti al sociale. Siamo assolutamente pro vaccino perché non vediamo l’ora di ritornare ad una vita normale”, ha dichiarato Di Tanno.

Alberto Di Tanno: l’impegno nel sociale

Da sempre impegnato nel sociale, nel 2006 Alberto Di Tanno è tra i fondatori, nonché vicepresidente di Maria Madre della Provvidenza ‘Giorgio Valsania’ Onlus, associazione che contribuisce a donare cibo e un futuro ai più bisognosi.

Si è speso anche sul fronte della ricerca e nel 2017, 2018 e 2019 ha partecipato alla Partita del Cuore, organizzata dalla Nazionale Cantanti.

4 curiosità su Alberto Di Tanno

– La sua ricetta per il successo è “la regola delle quattro P: pratica, persistenza preparazione e positività”.

– Nel 2007 è stato nominato Cavaliere della Repubblica.

– A suo avviso “per avere successo devi avere fame, ma non basta: bisogna anche considerare come ti comporti e come ti vedono in azienda.

– Ad aprile 2020, per far fronte all’emergenza economica legata al COVID-19, il Gruppo Intergea ha lanciato un’iniziativa a sostegno dei propri dipendenti con prestiti fino a due milioni di euro a tasso zero.

Riproduzione riservata © 2021 - LEO

ultimo aggiornamento: 12-06-2021


Chi è Bernard Arnault, il magnate della moda francese CEO di LVMH

Chi è Fulvio Montipò, presidente e amministratore delegato di Interpump Group