Quante volte ci siamo chiesti come fare una lettera di presentazione? Vediamone insieme la struttura e qualche consiglio utile su come realizzarla.

Impossibile non essersi chiesti almeno una volta come fare una lettera di presentazione.
La lettera di presentazione è uno strumento molto importante nella ricerca del lavoro perché è un po’ l’abito che facciamo indossare al nostro curriculum vitae al suo primo giorno in una nuova azienda; essa è la prima cosa che il recruiter avrà davanti agli occhi ed ha il compito di lasciar trasparire le motivazioni per cui si vale più degli altri candidati.

Per queste motivazioni è importante essere attenti alla stesura e alla creazione di una lettera di presentazione efficace con un sacco di diversi accorgimenti che vanno dalla struttura alla natura.

La lettera di presentazione, in primis, va realizzata e adattata in base all’azienda presso la quale finirà poi. La lettera di presentazione va personalizzata, di volta in volta, a seconda del lavoro per la quale ci si candida e esattamente come il curriculum vitae, ha come obiettivo convincere qualcuno a farci lavorare.

Come scrivere una lettera di presentazione

recruiter post it finestra
fonte foto: https://unsplash.com/photos/hZWK1jcYy8g

La struttura della lettera di presentazione è molto importante perché permette al recruiter di ottenere fin da subito le informazioni più importanti per valutare poi se continuare il processo conoscitivo.

Le informazioni che devono essere contenute all’interno della lettera devono essere divise tra intestazione, introduzione, contenuto e conclusione.

L’intestazione deve contenere le informazioni anagrafiche di chi scrive la lettera, con magari qualche dato personale riferito al suo background. Compito differente invece ha l’introduzione: essa spiega per quale posizione ci si candida, specificando le proprie esperienze e abilità in maniera chiara e semplice.

Il contenuto della lettera è invece il gancio attraverso cui è necessario convincere il recruiter a continuare il processo conoscitivo. Questa sezione della lettera deve essere convincente e motivante, spiegando per filo e per segno perché si è la giusta risorsa per ricoprire un ruolo all’interno di una data azienda.

La conclusione, quasi come se fosse un riassunto, sta a lì a ricordare i propri punti di forza, ringraziando educatamente il destinatario della lettera per la pazienza e l’attenzione. 

Questa struttura, in base alla natura dell’azienda e al suo ramo, può variare.
Una lettera per un azienda creativa può essere anche molto diversa, in base all’immagine che si vuole dare di sé.

notebook internet ricerca
fonte foto: https://unsplash.com/photos/9rierf0Y-QY

Qualche consiglio utile per realizzare una lettera di accompagnamento CV

Per realizzare una lettera di presentazione interessante e funzionale è importante sapere bene a chi ci si rivolge. Per questa motivazione è importante raccogliere quanti più dettagli possibili sull’azienda e sulla posizione che si desidera. 

Grazie a questo genere di informazioni, infatti, si possono andare a costruire narrazioni e testi più efficaci della media. Questo può accadere richiamando avvenimenti pubblici e integrandoli all’interno del proprio percorso di conoscenza della società.

Anche sito internet e social network dell’azienda possono aiutare nel processo di raccolta delle informazioni.

Fonte foto copertina: https://unsplash.com/photos/sFTMwH2Tvec

ultimo aggiornamento: 16-08-2021


Modello autocertificazione stato di famiglia: dove scaricarlo e come compilarlo

Legge 104, come funziona: cosa bisogna sapere