Ritrovati a Venezia, grazie ai più tecnologici strumenti sottomarini, i resti di una strada e di un molo dell’antica Roma.

Sono stati recentemente scoperti a Venezia i resti di una strada e di un molo risalenti all’antica Roma. Questi straordinari reperti, localizzati nel Canale Treporti, erano stati completamente sommersi dalla laguna. Soltanto col sostegno della tecnologia più all’avanguardia si è riusciti a mappare il fondale con dei sonar ad alta risoluzione. La scoperta getta nuova luce sulla storia della fondazione della città di Venezia.

Strada romana nella laguna di Venezia: come è stata scoperta

I resti dell’antica Roma ritrovati nella laguna veneziana sono il frutto della collaborazione accademica fra l’Istituto di Scienze Marine del CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche) e l’Università Iuav di Venezia. I risultati finali sono stati pubblicati sul magazine di settore Scientific Reports.

Canal Grande a Venezia
Canal Grande a Venezia

Il ritrovamento principale consiste in una strada, formata da vari blocchi di ingenti dimensioni: la lunghezza è di oltre 52 metri, mentre l’altezza di quasi 3 metri. Si tratterebbe della porzione di una rete stradale conservata per più di 2000 anni. La viabilità di Roma era sorprendentemente all’avanguardia: parliamo di decine di migliaia di km che connettevano ogni regione del loro vasto dominio, dall’Africa all’Europa e sino al Medio Oriente.

La laguna di Venezia è un caso particolare perché rientra in quel sistema di trasporti che coinvolge non solo la viabilità terrestre, ma anche paludi, delta di fiumi e lagune. Trasporti di questo tipo erano utilizzati soprattutto per lo spostamento e lo scambio di merci.

In prossimità del lido, poi, sono stati rinvenute anche altre strutture, di cui la più grande è lunga 135 metri e alta 4. Gli studiosi ipotizzano possa essere un enorme muro che faceva parte di un vecchio molo.

La ricerca tante volte si era già occupata dell’evoluzione geologica della laguna veneziana, che è la più grande in tutto il Mar Mediterraneo. Meno, invece, si conosce a proposito della presenza umana precedente alla nascita della città così come la conosciamo. Per questo motivo i recenti ritrovamenti risultano cruciali per iniziare a delineare una storia degli insediamenti e dell’economia del territorio in epoca romana.

ultimo aggiornamento: 24-08-2021


Onco Hair, il progetto che regala capelli veri alle donne affette da tumore al seno

Stop ai sussidi alle fonti fossili: il Parlamento europeo mette il freno agli aiuti di stato