Molte le cadute dei pazienti in ospedale: le calze wireless e intelligenti possono ridurre a zero tali incidenti.

Secondo The Joint Commission, i pazienti ospedalieri subiscono migliaia di cadute ogni anno e ciò provoca una maggiore durata della degenza e costi di assistenza più elevati. Un nuovo studio – condotto da infermieri – presso il Wexner Medical Center della Ohio State University, che ha coinvolto 569 pazienti sottoposti a ricovero, ha rilevato che l’uso di calze wireless e “intelligenti” può monitorare il paziente e arrivare a un livello di zero cadute.

Calze intelligenti e wireless per evitare le cadute dei pazienti in ospedale

L’uso del sistema Smart Sock può ridurre i tassi di caduta ospedaliera tra i pazienti che corrono, maggiormente, il rischio di caduta, secondo uno studio pubblicato sul Journal of Nursing Care Quality.

La ricerca, condotta dagli infermieri del Wexner Medical Center della Ohio State University. Sono stati coinvolti che 569 pazienti ricoverati, i quali sono stati sottoposti a un sistema di monitoraggio con calze wireless che sono talmente efficaci da provocare, in totale, zero cadute.

Paziente in ospedale che indossa calzini
Paziente in ospedale che indossa calzini

I ricercatori hanno valutato l’efficacia del Patient is Up Smart Socks di Palarum. Il sistema wireless mette a disposizione calze con sensori di pressione che rilevano quando un paziente sta cercando di alzarsi e badge indossati dagli infermieri.

Il sistema avvisa i tre infermieri più vicini alla stanza da dove parte l’allarme, quando viene rilevato un tentativo di alzarsi in piedi. Lo studio si è svolto in 2.211,6 giorni di pazienti presso le unità neurologiche e neurochirurgiche del centro medico e non è stato utilizzato nessun altro sistema di prevenzione delle cadute.

I risultati della ricerca

Durante il periodo di studio di 13 mesi, sono stati regstrati 5.010 allarmi di sicurezza dal sistema. I falsi allarmi segnalati sono stati solamente 11. Ciò significa che il 99,8% degli avvisi di sicurezza erano veritieri. Non si sono verificate cadute durante il periodo di studio e il tempo di risposta medio dell’infermiere più vicino è stato di 24 secondi.

Abbiamo registrato zero cadute, un tasso di caduta inferiore tra i pazienti che indossavano questi calzini rispetto al tasso di caduta storico di 4 cadute ogni 1.000 giorni/paziente“, ha affermato Tammy Moore, autore senior dello studio e infermiera capo associata dell’Ohio Istituto neurologico statale.

Riproduzione riservata © 2022 - LEO

ultimo aggiornamento: 24-09-2022


L’azienda Patagonia ceduta ad una non profit per il cambiamento climatico

L’Angelo Annunciante di Leonardo da Vinci torna nella Pieve di San Gennaro