Terence Tao è l’uomo più intelligente del mondo e ora arriva in Italia per un tour: ecco tutto quello che c’è da sapere sul “Mozart della matematica”.

Si chiama Terence Tao e all’apparenza è una persona come tante. La sua peculiarità, oltre all’amore smisurato per la matematica, è però un’altra: è l’uomo più intelligente del mondo. Oggi il genio sino-australiano ha 46 anni (anche se ne dimostra almeno la metà), insegna all’Ucla in California ed è salito alla ribalta delle cronache quando la Rism dell’Università dell’Insubria di Varese l’ha scelto per assegnargli il Riemann Prize, il riconoscimento internazionale per la matematica.

Terence Tao, IQ da spavento: più alto di Einstein

Classe 1975, Tao ha una particolarità che lo rende “il Mozart della matematica”: ha un QI di 230. Leonardo da Vinci era tra il 180 e il 190, Albert Einstein arrivava a 160. Il percorso di questa vera e propria stella della matematica mondiale, con tanto di fan che lo osannano come una rock star, è impressionante.

A 2 anni Tao leggeva da solo, a 5 insegnava ai bambini, a 7 era iscritto al liceo e a 9 frequentava corsi di matematica avanzata. Non solo: a 13 anni è stato medaglia d’oro alle Olimpiadi della matematica e a 17 si è laureato alla Flinders University per diventare quasi subito professore, ad appena 24 anni.

Il Riemann Prize 2021 che gli verrà assegnato a Varese, dal 20 al 24 settembre, arriva dopo la medaglia Fields (il Nobel della matematica) vinta nel 2006 e il Breakthrough Prize conquistato nel 2014. Tao si occupa soprattutto di analisi armonica, equazioni differenziali alle derivate parziali, combinatoria e teoria analitica dei numeri. Ha contribuito con il teorema di Green–Tao a dimostrare l’esistenza di progressioni aritmetiche con un numero arbitrariamente grande di numeri primi.

Un matematico risolve un problema
Tao come Mr. Wolf: risolve problemi

Lui continua a professare umiltà e si definisce semplicemente “un matematico che si diverte con il suo lavoro”. “Ho una vita normale: il lavoro, la moglie e due figli da seguire – racconta in un’intervista al Corriere della Sera. Gli hobby? Sono un patito di giochi da computer, anche se li ho accantonati. La fisica è dura… Poi non so cantare e nemmeno recitare: pensate che trovo complicato leggere un discorso che mi è stato preparato. A scuola ho fallito un paio di esami. Uno era di fisica: tutto bene per la parte di matematica, poi mi hanno chiesto nozioni storiche e io non le avevo studiate perché secondo me non c’entravano nulla”.

Terence Tao, matematico rockstar e divulgatore

La sua missione da divulgatore è far smettere ai ragazzi di avere paura della matematica. La matofobia è diventata una forma d’ansia, diagnosticata (per combatterla) dall’Università di Chicago.

Tao vuole imporre un cambio di approccio, una modifica al paradigma dell’insegnamento. Con lui apprendere la matematica è divertente: nei suoi tour fornisce a chi lo ascolta suggerimenti e strumenti per affrontare con più serenità l’affascinante mondo dei numeri.

Non ho nessuna abilità magicacontinua a ripetere: osservo il problema, ci gioco ed elaboro una strategia per risolverlo”.

Gli appassionati possono seguirlo sul suo blog, dove condivide aggiornamenti sulle ricerche e suoi articoli, discute di problemi aperti e qualsiasi argomento legato alla matematica.

ultimo aggiornamento: 25-09-2021


Boom di vendite per vinili e premium streaming: il mercato musicale italiano in forte crescita

Giappone, il Paese della longevità: il segreto per vivere fino a 100 anni