Da tempo De Cecco è ormai orientata al benessere dei propri dipendenti. Previste anche assicurazioni, bonus alimentari e misure per i figli.

Mentre le famiglie sono sempre più al collasso per l’aumento delle bollette e, in generale, per i rincari di qualsiasi prodotto (soprattutto alimentare), De Cecco ha teso una mano ai propri dipendenti. Le misure adottate fanno la differenza per le famiglie e prevedono tutta una serie di vantaggi importanti. Si va da un bonus di 3600€ in busta paga ai ticket per la benzina. Non manca poi un asilo nido aziendale, un Bonus Alimentare e Omaggi per i dipendenti. Grande attenzione è posta poi al tema assicurativo con l’aggiunta di due polizze in più, rispetto a quelle più comuni.

Il bonus da 3600€ e quello per la benzina

L’azienda è sicuramente avanti sul tema del welfare aziendale e, nonostante le difficoltà economiche che tutte le imprese stanno attraversando, ha messo in campo misure di sostegno. In questi giorni il pastificio ha rinnovato l’accordo quadro sul Premio di Risultato. L’importo di 3600€ verrà erogato ai dipendenti al raggiungimento degli obiettivi previsti nell’Accordo Integrativo Aziendale sottoscritto il 27 maggio. Verrà affiancato, inoltre, al bonus della benzina e varrà anche per i lavoratori part-time.

Non a caso già nel 2019 l’azienda aveva ricevuto il Sigillo di Qualità Top Job dell’Istituto Tedesco Qualità e Finanza (ITQF) che premia le migliori 300 aziende italiane dove si lavora meglio. Lo stesso istituto aveva poi stilato la classifica dei migliori datori del Settore Alimentare e il Cavalier Filippo Antonio De Cecco era in cima.

Formati di pasta
Pasta

Le misure precedenti

Le ultime misure adottate da De Cecco affiancano quelle già prese in precedenza. Dalla scorsa primavera, ad esempio, l’azienda aveva approvato i Bonus Campi Estivi, per i figli dei lavoratori tra i 6 e i 13 anni. E ancora, c’era il Bonus Carrello Alimentare e gli Omaggi ai dipendenti, con beni in natura. Anche sul fronte assicurativo l’azienda non si tira indietro.

C’è la Polizza per gli infortuni extra professionali a tutti i dipendenti e la Polizza Integrativa Sanitaria ai dirigenti. Nella sede di Pescara è attivo, infine, un asilo nido aperto grazie alla Fondazione Fadc (Food & Alimentation Program De Cecco). Quest’ultimo è stato realizzato interamente con risorse private.

Riproduzione riservata © 2022 - LEO

ultimo aggiornamento: 25-10-2022


Rinnovabili, arriva il bonus per i sistemi di accumulo: come richiederlo

Cos’è OneLove, la fascia contro le discriminazioni che otto capitani indosseranno a Qatar 2022