Le regole da seguire durante le festività natalizie, previste dal nuovo decreto Covid: dalle mascherine al Green Pass rafforzato.

Il nuovo decreto Covid, entrato in vigore il 24 dicembre 2021, impone nuove regole per i cittadini. Le disposizioni dovranno essere seguite nel corso delle festività natalizie e a Capodanno. Di seguito, vi elenchiamo tutte le novità previste per trascorrere le vacanze con i propri cari ed amici, osservando attentamente le azioni da compiere per tenere sotto controllo il contagio.

Decreto Covid: obbligo della mascherina e regole per pranzi e cene fuori

Nuove regole da seguire quelle delineate dal nuovo decreto Covid per le festività. La mascherina andrà indossata anche all’aperto, fino al 31 gennaio 2022, anche se ci si trova in zona bianca. Si dovrà indossare un dispositivo FFP2 in luoghi chiusi, come teatro, cinema, stadi e palazzetti dello sport, nonché su mezzi di trasporto pubblici, come treni, autobus e metropolitane.

Gel disinfettante e mascherina
Gel disinfettante e mascherina

Per quel che concerne pranzi e cene con familiari e amici in luoghi come ristoranti e bar, vi si potrà accedere solo con il Green Pass rafforzato, fiino al 31 gennaio 2022. La regola vale sia per chi si siede al tavolo, sia per le consumazioni al banco.

Sarà vietato il consumo di cibi e bevande in cinema, stadi e teatri. Sono, inoltre, vietati eventi e feste all’aperto e anche nei locali pubblici: si può festeggiare solo se si rimane seduti al proprio tavolo. Le discoteche e le sale da ballo sono state chiuse.

Green Pass rafforzato: durata e accessi consentiti

La durata del Green Pass rafforzato è impostata a 9 mesi: la certificazione sarà rilasciata a solamente alle persone vaccinate o guarita dal COVID-19. Dal 1° febbraio 2022, la durata della stessa scenderà a sei mesi dall’ultima dose di vaccino alla quale si è stati sottoposti.

Il Green Pass rafforzato servirà per andare al ristorante, al bar, al cinema e nei teatri, ma anche nelle case di cura, piscine, palestre, musei, mostre, centri termali e di benessere, parchi di divertimento, sale gioco, scommesse e centri culturali, nonché in casinò, sale bingo, centri sociali e ricreativi. Qualora non si abbia ancora il Green Pass rafforzato, è obbligatorio effettuare un tampone antigenico nelle 24 ore precedenti o 48 ore prima se si tratta di un tampone molecolare. La regola non vale per i centri educativi per l’infanzia.

Riproduzione riservata © 2022 - LEO

ultimo aggiornamento: 28-12-2021


L’Italia riapre al nucleare puntando sugli Small Modular Reactors

La Commissione europea vuole reprimere la criminalità ambientale: l’ecocidio diventerà reato penale