Il nuovo aggiornamento di Google Maps permette agli utenti italiani di visualizzare il prezzo di benzina e diesel dei diversi distributori.

Il colosso dei motori di ricerca ha predisposto una nuova funzione per la sua app di navigazione Google Maps: la possibilità di scoprire il prezzo della benzina di ogni stazione di rifornimento. L’aggiornamento è avvenuto negli ultimi giorni e gli utenti italiani hanno scoperto con sorpresa che le indicazioni relative ai distributori di carburante si sono arricchite ulteriormente. Sarà possibile, nella scheda di migliaia di distributori e stazioni di servizio, visualizzare il costo per litro di alcuni tipi di carburante.

Il nuovo tipo di informazione offerto da Google Maps permetterà a milioni di automobilisti di pianificare il rifornimento del proprio veicolo anche nell’ottica del risparmio economico!

Google Maps mostra il costo della benzina

L’update rilasciato da Google Maps non è ancora disponibile per tutti gli utenti Android e interessa soltanto l’Italia e l’Europa. Inoltre, per quanto riguarda nello specifico l’Italia, la copertura non comprende ancora la totalità delle stazioni di servizio disseminate sul territorio.

maps
maps

Il popolare navigatore satellitare di Google già offriva, nella schermata dedicata alla navigazione, l’opportunità di scegliere tra quattro tipi di percorso: automobile, spostamento a piedi, taxi e mezzi di trasporto. Inoltre, da sempre viene mostrato all’utente il tragitto più efficiente e rapido, comprese le informazioni su traffico, limiti di velocità e presenza di autovelox.

A tutto questo, negli ultimi giorni, si è aggiunta la preziosa possibilità di confrontare i distributori collocati sul territorio di interesse. Il confronto avviene, come si diceva, in base al prezzo del carburante che ognuno di essi offre al consumatore finale.

L’ultima funzionalità inserita è davvero una manna dal cielo per chi intende pianificare i propri viaggi anche in base ai costi da sostenere. Con ogni probabilità, Google sta ancora testando approfonditamente ogni dettaglio. In caso di esito positivo dei test, l’azienda non mancherà certamente di implementare ed espandere il servizio a tutti i suoi users, sino a raggiungere una copertura globale.

Come funziona?

Quando entriamo nell’applicazione di Google Maps, possiamo con facilità selezionare qualsiasi stazione di rifornimento faccia al caso nostro. Se siamo fortunati, rientriamo tra quelli per cui l’upgrade in questione è disponibile. Non fa differenza, chiaramente, che l’app sia nella sua versione per gli utenti Android, o in quella per i possessori di uno smartphone Apple.

A questo punto, se clicchiamo sulla scheda “Panoramica” di una specifica pompa di benzina, ci è permesso avere l’informazione relativa ai prezzi in euro. Allo stato attuale dell’aggiornamento, tuttavia, possiamo ottenere informazioni soltanto in merito a benzina, diesel e in alcuni casi anche Gpl: un ulteriore aspetto di miglioramento su cui certamente si cimenteranno gli addetti ai lavori di Google.

ultimo aggiornamento: 24-02-2021


Attenzione al conto corrente in rosso: come sono cambiate le regole?

Larissa Iapichino è la golden girl dell’atletica italiana