Non solo: il piano di Lidl Italia per il 2022-2024 prevede 1,5 miliardi di euro di investimenti per l’apertura di 150 nuovi supermercati.

Lidl punta forte sulla Sardegna. La catena tedesca di supermercati investe 70 milioni di euro per costruire il suo primo magazzino sull’isola. I lavori sono ufficialmente cominciati e si concluderanno nel 2024. Il finanziamento renderà operativo entro due anni il dodicesimo centro logistico della multinazionale tedesca in Italia, situato nella zona industriale di Assemini, in provincia di Cagliari. Attualmente la Sardegna conta 21 supermercati Lidl nei quali lavorano circa 400 persone.

Lidl: Sardegna avrà il suo primo magazzino

Il magazzino sorgerà nella zona Macchiareddu-Grogastu, uno dei più importanti agglomerati industriali nel sud dell’isola, e avrà una superficie coperta di 37.000 metri quadri. La struttura guarda alla sostenibilità: sarà alimentata al 100% da fonti rinnovabili grazie a un pannello fotovoltaico da 1.100 kilowatt.

La presenza del centro logistico di Assemini ridurrà notevolmente l’impatto ambientale per il trasporto delle merci perché agevolerà la rete di distribuzione dei prodotti. Si prevede che l’investimento da 70 milioni di euro di Lidl sarà capace di generare un indotto significativo in Sardegna con la creazione di 140 nuovi posti di lavoro. Inoltre la presenza del magazzino favorirà l’apertura di altri punti vendita e l’assunzione di ulteriore personale.

L'insegna di Lidl
Ad Assemini il centro logistico di Lidl per la Sardegna

Questo importante progetto porta con sé un significativo risvolto anche per il territorio – spiega Roberto Eretta, amministratore delegato vendite di Lidl Italia. Molte delle imprese con cui stiamo collaborando per la sua realizzazione, infatti, sono sarde. Grazie a loro e alla proficua collaborazione con il Consorzio industriale provinciale di Cagliari Cacip e con l’amministrazione locale, i lavori stanno procedendo rapidamente”.

Le ricadute dirette, indirette e indotte sull’intera Sardegna favorite dagli investimenti di Lidl sono notevoli: l’impatto sul Pil della regione è di 110 milioni di euro, pari al 21% del valore totale realizzato dai principali operatori della Gdo nella zona. Lo rivela una ricerca condotta da SDA Bocconi School of Management.

Lidl Italia investe 1,5 miliardi sul territorio

Sul fronte dell’occupazione, nel 2020 Lidl ha generato in Sardegna 2.800 posti di lavoro, ovvero il 9,2% dell’occupazione prodotta dal settore in tutta l’isola. Dall’azienda tedesca fanno sapere che questo impatto positivo è destinato a crescere nel triennio 2022-2024, non soltanto in Sardegna.

Lidl Italia prevede di investire 1,5 miliardi di euro su tutto il territorio italiano per l’apertura di 150 nuovi punti vendita e per il potenziamento della rete logistica. L’obiettivo del colosso dello Schwarz Gruppe è sviluppare ancora di più la rete vendita per arrivare a toccare quota 1.000 supermercati in Italia entro il 2030.

Riproduzione riservata © 2022 - LEO

ultimo aggiornamento: 05-11-2022


L’enoturismo in Italia è un successo: numeri da record su Airbnb

Arriva il nuovo farmaco che cura l’osteoporosi: Genova prima in Italia ad usarlo