Le 5 migliori app per viaggiare da scaricare sul proprio smartphone per organizzare le vacanze senza tralasciare alcun dettaglio.

Quando si tratta di pianificare una vacanza, i viaggiatori fanno affidamento ai loro smartphone più che mai. Le app per viaggiare non sono solo una fonte di ispirazione, ma sono anche estremamente utili per la prenotazione e la gestione di voli, treni, hotel, persino per effettuare prenotazioni di ristoranti o trovare un ottimo corso di fitness ovunque ci si trovi. Ci sono tante app che possono aiutare a programmare perfettamente i viaggi, dall’hotel sino al cambio volo dell’ultimo minuto, oltre a quelle che fungono da guide e dizionari di lingue straniere. Scopriamo insieme le app più utili da scaricare sui nostri dispositivi.

App Hopper

Hopper (scaricabile da PlayStore e AppStore) aiuta i viaggiatori a trovare i voli più economici possibili e può davvero far risparmiare denaro sulle date in cui si intende viaggiare. Una volta inserita la città e la destinazione desiderate, Hooper mostra un calendario del prossimo anno con le date codificate a colori per riflettere le medie storiche dei prezzi. I giorni in verde sono i più economici, seguiti da arancione chiaro, corallo e rosso, con quest’ultimo che indica i giorni più costosi per volare. Un post di Hopper su Instagram:

L’app ha una funzione Tieni d’occhio questo viaggio che invia avvisi se il prezzo cambia e l’app può anche dire se il prezzo è lo stesso per volare senza scali o con scali, escludendo, eventualmente, le tariffe di base dai risultati. Probabilmente la caratteristica più utile è il predittore di prezzo, che spiega se e quando il prezzo aumenterà e approssimativamente di quanto, consentendo ai viaggiatori di prendere una decisione informata sull’opportunità o meno di prenotare o aspettare. Chi preferisce prenotare il volo e l’hotel nello stesso posto, può prenotare anche l’alloggio sull’app.

Airbnb

Per prenotare case in affitto invece di hotel, l’app di Airbnb (scaricabile da PlayStore e AppStore) può fare al caso nostro. Dopo aver inserito la destinazione e le date, si possono filtrare i risultati in base al tipo di casa, al prezzo, ai servizi richiesti e altro ancora e, per quei viaggi dell’ultimo minuto, si può cercare solo le proprietà che non richiedono la pre-approvazione. Se troviamo qualcosa che ci piace, si può prenotare direttamente tramite l’app. Un post di Airbnb su Instagram:

Con l’app, si possono gestire tutte le prenotazioni nella scheda Viaggi, dove si possono visualizzare le prenotazione (e l’indirizzo o le indicazioni stradali), contattare l’host o modificare la prenotazione stessa. Una volta effettuata una prenotazione, si possono anche scegliere percorsi legati ad esperienze locali della destinazione scelta, come degustazioni di vini, tour in kayak, escursioni, spettacoli, concerti e altro ancora.

TripIt

TripIt (scaricabile da PlayStore e AppStore) organizza il tuo itinerario e tiene in ordine tutti i documenti di cui si ha bisogno durante il viaggio in un unico posto. Si possono impostare le prenotazioni in modo che vengano inviate automaticamente a TripIt, che consentirà di visualizzare conferme di viaggio, itinerari di volo, biglietti, informazioni sulle prenotazioni di hotel e Airbnb, prenotazioni di auto a noleggio, biglietti dei traghetti e indicazioni stradali senza mai lasciare l’app. Un post di TripIt su Instagram:

TripIt semplifica anche la condivisione dei piani di viaggio con chiunque ci venga a prendere all’aeroporto o alla stazione ferroviaria, o chiunque altro possa aver bisogno di coordinarsi con noi o sapere quali sono i nostri spostamenti. L’app ha un piano di abbonamento di 49 dollari all’anno e include extra opzioni, come avvisi sui voli in tempo reale, tempi di attesa per la sicurezza, informazioni sul ritiro bagagli e aggiornamenti sui programmi fedeltà.

Google Maps

Questa app è essenziale quando si visita una nuova città (per spostarsi nel proprio paese o all’estero). Con Google Maps (scaricabile da PlayStore e AppStore) si possono mappare posizioni, ottenere indicazioni stradali (a piedi, in auto, con i trasporti pubblici, servizi di taxi e altro) e vedere quanto sarà affollata la metropolitana in determinate città (lo stesso vale anche per altri posti di interesse). Un post di Google Maps su Instagram:

Si possono effettuare, inoltre, prenotazioni di ristoranti, salvare i posti preferiti e scrivere recensioni. Meglio scaricare l’applicazione in anticipo per avere a disposizione – una volta giunti a destinazione – di mappe cittadine e di aree specifiche per l’accesso offline qualora sappiamo, in anticipo, che il posto in cui ci troviamo non ci mette una connessione a disposizione.

Uber

Grazie a Uber (scaricabile da PlayStore e AppStore) è possibile prenotare un taxi personale che ci permette di spostarci agevolmente sul posto, scegliendo semplicemente il luogo in cui l’autista deve prelevarci e quello in cui deve condurci. Già all’interno dell’applicazione, si ha la stima del viaggio e del relativo costo: si può effettuare il pagamento, via carta di credito e/o PayPal e scegliere se lasciare una mancia all’autista. Un post di Uber su Instagram:

Un’app molto utile, in quanto – in molte città italiane ma anche straniere – il tradizionale servizio di taxi viene sospeso a una certa ora, quindi rappresenta un’ottima alternativa per ritornare in hotel o per spostarsi in città, senza problemi e in totale sicurezza.


Le donne più potenti di sempre: eccone 6 fra le più importanti della storia

Vaccino in vacanza? Al vaglio il domicilio temporaneo di 3 settimane