Panchine giganti e fiabesche partorite dalla mente di Chris Bangle, che sono diventate la nuova frontiera del turismo. Ecco dove si trovano.

Quando Chris Bangle, nato negli Stati Uniti, si trasferì dalla Germania al piccolo villaggio italiano di Clavesana nel 2009, appese al chiodo la sua carriera di capo del design per BMW durata 17 anni per dedicarsi a una nuova attività. Fu un cambiamento enorme per lui, ma il suo arrivo ebbe un grande impatto sui suoi nuovi vicini, in quanto l’uomo iniziò a dedicarsi al progetto delle panchine giganti che, col tempo, sono diventate una vera e propria attrazione turistica e che fa tornare un po’ bambini tutti gli adulti che decidono di sedervi sopra. Ma dove si trovano?

Panchine giganti come nuova frontiera del turismo

Stanco di progettare auto per l’élite, Chris Bangle voleva creare qualcosa per tutti e che fosse di più in sintonia con la natura. Per questo, ideò una panchina gigantesca, molto più grande di quelle che sono presenti al parco e – insieme a sua moglie, Catherine – creò il The Big Bench Community Project. Il progetto incoraggia l’installazione di panchine colorate in luoghi accessibili al pubblico con panorami mozzafiato.

Quando ci si siede su una di queste installazioni, le gambe iniziano a penzolare: ci si sente di nuovo bambini e si vivono le meraviglie del mondo da nuova prospettiva: questa, perlomeno, è l’intenzione di Bangle. Le panchine sono talmente grandi che mettono a disposizione sufficiente spazio per condividerle e per interagire con amici o sconosciuti. Una foto:

Grazie all’impegno di Bangles, sono diverse le panchine finanziate da privati, molte nelle Langhe, la zona collinare del Piemonte, nel nord-ovest dell’Italia, dove si trova Clavesana. Non c’è un’app contenente una mappa che ci guida nei luoghi in cui sono state installate: parte dell’esperienza del Big Bench Community Project è scoprirle, come se si iniziasse una vera e propria caccia al tesoro. Per questo motivo, sono diventate la frontiera di un nuovo turismo, che fa leva su persone che hanno la curiosità di scoprire dove sono collocate le grandi panchine e che si ritrovano a contatto con la natura per individuarle.

Dove trovare le panchine giganti

Al momento, si contano – in totale – 168 panchine che sono state installate in diverse nazioni, come l’Italia, la Polonia, i Paesi Bassi e la Scozia. Per quel che concerne il nostro paese, ne abbiamo diverse ad Asti e Alessandria, in Piemonte, ma anche varie panchine giganti in Lombardia a Bellagio, in Toscana, nelle Marche a Pesaro, nel Lazio a Piglio, in Emilia Romagna, in Campania, precisamente ad Avellino, in Puglia, a Gravina e in Basilicata, spostandosi a Potenza.

Una visione di turismo che, dunque, coniuga la bellezza della natura – con i suoi paesaggi e viste mozzafiato – alla volontà di mettere a disposizione del turistica, nonché dei residenti, un elemento insolito e fiabesco all’interno del proprio territorio di riferimento.

ultimo aggiornamento: 10-09-2021


L’Italia è ancora leader nel mondo nella produzione di vino

Amazon aprirà i negozi di lusso: l’ultima sfida di Jeff Bezos