Beretta spegne 500 candeline. Un traguardo importante per l’azienda bresciana, che è pronta a fare il proprio salto nel mondo digitale.

Un compleanno importante quello che festeggia Beretta nel 2026. L’azienda bresciana, infatti, compie 500 anni e, proprio in questo particolare momento storico, è pronta a fare il proprio salto nel mondo digitale. Questa azione, però, non seguirà una strada classica e delineata da una figura specifica del campo, bensì farà leva sull’esperienza e sulle competenze di una squadra di talenti che si occuperà di questo processo.

Azienda di armi Beretta: tra digitalizzazione e fatturato in crescita

La fabbrica d’Armi Beretta compie 500 anni avendo in mente un salto nel digitale, apportando un decisivo cambiamento che tiene conto dell’apporto delle nuove generazioni.

Franco Gussalli Beretta, amministratore delegato e presidente, infatti, ha spiegato che “ogni generazione deve rendere contemporanea l’azienda”. Ciò avviene – come sottolinea lo stesso Gussalli Beretta – perché “anche un’azienda storica, metalmeccanica e manifatturiera deve sviluppare una nuova colonna vertebrale basata sul digitale e sui dati”.

Beretta
Fonte foto: https://www.facebook.com/BERETTAit

Per tali motivazioni, ha presentato i piani di digitalizzazione previsti per la fabbrica, che faranno leva sui 5 milioni destinati – regolarmente – al settore digitale, nonché sugli 11 milioni stanziati dal Mise nel progetto triennale BDigital 500.

Il 2020 è stato un buon anno per Beretta. Il fatturato dell’azienda, infatti, è incrementato, nonostante i colpi bassi sferrati dalla pandemia di Coronavirus alla fabbrica bresciana e a tantissime attività appartenenti ai più disparati settori.

Inoltre, l’azienda che – nel Novecento – si trasformò da bottega artigiana a vera e propria industria – non farà affidamento su un chef digital officer, bensì su una squadra di persone dotate di talento. Come spiega l’ad, “Abbiamo capito che ognuno di noi doveva portare il cambiamento“.

Ciò, dunque, sarà messo in atto “da una squadra di talenti chiamati a coordinare i principali processi di innovazione“. Tale team sarà composto da: “Sei ingegneri, fra i 25 e 34 anni, che hanno contribuito a declinare in tutte le aree i principi cardine della digitalizzazione dal marketing alla produzione“.

Fonte foto: https://www.facebook.com/BERETTAit


La lista delle persone più ricche del mondo secondo Forbes

La Crusca dedica il 2021 a Dante Alighieri: ogni giorno pubblicherà una sua parola