Project Manager per Bikenomist, ideatrice del Fancy Women Bike Ride e della Fiera del Cicloturismo, Pinar Pinzuti ha vinto lo Special Award dell’Onu per le sue iniziative.

Pinar Pinzuti trionfa al World Bicycle Day, la Giornata mondiale della bicicletta istituita dalle Nazioni Unite che si festeggia ogni 3 giugno per celebrare i benefici sociali e ambientali della bici come mezzo di trasporto ecologico, economico e affidabile. Il premio assegnato dall’Onu nel 2022 finisce proprio all’attivista milanese (di origini turche) per il suo impegno nel promuovere l’uso e la cultura della bici in Italia e nel mondo. Ma chi è Pinar Pinzuti e cos’ha fatto per guadagnarsi questo titolo?

Pinar Pinzuti, chi è la “Cycling Brainwasher”

Turca e italiana perché sposata da più di 15 anni con il marito Paolo, Pinar Pinzuti è Project Manager per Bikenomist, l’azienda di Sesto San Giovanni che realizza e sviluppa progetti a pedali. In passato ha lavorato come consulente per varie società, da Sellbytel e BravoSolution a Historic Futures, Avandel e Inspark. Oggi scrive per il portale Bikeitalia.it, dirige la Fiera del Cicloturismo, è ambassador per Women In Cycling e coordina a livello internazionale il movimento di donne in bicicletta Fancy Women Bike Ride.

Nato nel 2013 a Izmir, in Turchia, Fancy Women Bike Ride si svolge ogni anno in diverse città del mondo, dove tante donne si uniscono in questa pedalata collettiva per chiedere visibilità e invitare altre donne a scegliere la bicicletta per spostarsi e divertirsi. Le partecipanti sono invitate a indossare un vestito “anti-lycra” decorato e fantasioso per dimostrare che esiste un ciclismo per tutte e colorare di allegria le strade cittadine.

Una donna in bicicletta
Grazie a Pinar Pinzuti ogni anno le donne di oltre 150 città in tutto il mondo si danno appuntamento la terza domenica di settembre al Fancy Women Bike Ride

L’Italia e la Germania sono i due Paesi che hanno aderito in modo più massiccio al movimento con oltre 20 città partecipanti. Ma la Fancy Women Bike Ride si allarga sempre di più, arrivando in Nord America, in Medio Oriente e anche in Africa. L’appuntamento con il Fancy Women Bike Ride per il 2022 è fissato il 18 settembre.

Cycling Brainwasher e Happiness Activist, appassionata di yoga e di scrittura oltre che di due ruote, Pinzuti ha organizzato per la prima volta quest’anno, il 12 e il 13 marzo, la Fiera del Cicloturismo alla Fabbrica del Vapore di Milano. Un appuntamento ad ingresso gratuito al quale si sono ritrovati appassionati ed espositori (enti di promozione turistica, tour operator, case editrici specializzate) per confrontarsi e offrire soluzioni sulle vacanze in bicicletta.

Pinar Pinzuti: Bikenomist, Bikeitalia e tanto altro

La nostra motivazione principale al World Bicycle Day – spiega Leszek J. Sibilski, l’ideatore della Giornata mondiale della bicicletta delle Nazioni Unite – è quella di sradicare l’analfabetismo ciclistico mondiale, che attualmente si attesta al 50%. Inoltre, abbiamo bisogno di potenziare i leader e le organizzazioni ciclistiche ad ogni livello possibile della nostra società globale. Ci auguriamo che la nostra comunità globale incontri i nostri sforzi a braccia aperte, promuovendo la bicicletta per un beneficio reciproco, per creare una vera rivoluzione pulita e verde della bici per le prossime generazioni”.

Sono molto felice di questo riconoscimento – dichiara Pinar Pinzuti a Bikeitalia.it – ma il premio più bello sarebbe se tutte le città del mondo si impegnassero a realizzare almeno una giornata all’anno in cui le strade fossero libere dalle auto, per permettere ai cittadini di ogni età di vivere in prima persona gli spazi delle proprie città in armonia e comunione. Considerando anche le sfide energetiche che ci troviamo ad affrontare, sarebbe un passo fortemente auspicabile”.

Riproduzione riservata © 2022 - LEO

ultimo aggiornamento: 12-06-2022


Gli italiani scelgono i cibi biologici per fronteggiare la crisi degli approvvigionamenti

La cucina incontra il Metaverso: a Milano arriva il risotto digitale