Secondo i dati comunicati dal Mef, la Lombardia è la regione con un più alto reddito pro capite: all’ultimo posto della classifica troviamo la Calabria.

La Lombardia si classifica – ancora una volta – come la regione più ricca d’Italia. A seguirla, la provincia autonoma di Bolzano. La Calabria, invece, è ultima in classifica. Queste informazioni fanno riferimento ai dati Irpef comunicati dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, che indicano anche il reddito pro capite per ogni regione, in particolare quello medio.

Lombardia, la regione più ricca d’Italia: il reddito medio

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha pubblico i dati Irpef, relativi alle dichiarazioni dei redditi delle persone fisiche e – da questo documento – emerge che è la Lombardia, ancora una volta, la regione più ricca d’Italia.

Il reddito medio annuo della regione italiana, infatti, arriva a 25.330 euro secondo quanto emerge dalle dichiarazioni dei redditi persone fisiche presentate nell’anno 2021 con riferimento al 2020 come anno di imposta.

Gli imprenditori hanno dichiarato 19.900 mila euro, mentre sono stati i lavoratori autonomi a incassare di più, con 52.980 annui, nonostante la flessione economica dettata dalla pandemia di Coronavirus. A seguire, la provincia autonoma di Bolzano in cui il reddito medio annuo dichiarato ammonta a con 24.770 euro.

Duomo di Milano
Duomo di Milano

Calabria: la regione più povera

All’ultimo posto della classifica dei redditi pro capite, troviamo la regione Calabria, con 15.630 euro. Situazione che resta invariata rispetto all’anno precedente. Bisogna tener conto, certamente, anche dell’emergenza sanitaria che non ha aiutato la crescita economica delle singole regioni italiane.

Dai dati diffusi, infatti, emerge che il reddito complessivo ha avuto un calo di ben 19,4 miliardi di euro – comparandolo al 2019 – arrivando a 865,1 miliardi di euro. Come sottolinea il MEF, “Rimane cospicua la distanza tra il reddito medio delle regioni centro-settentrionali e quello delle regioni meridionali“.

Riproduzione riservata © 2022 - LEO

ultimo aggiornamento: 20-04-2022


Italia, quali sono le migliori aziende dove lavorare: da Cisco a Salesforce

Pensioni, cosa cambia sulla reversibilità: nuovi riconoscimenti per i familiari