L’astronauta italiana Samantha Cristoforetti subentra al cosmonauta russo Oleg Artemyev alla guida dell’ISS: “Sono onorata della mia nomina a comandante”.

Samantha Cristoforetti è la prima donna europea a diventare comandante della Stazione Spaziale Internazionale. L’astronauta dell’Agenzia Spaziale Europea prende il posto del russo Oleg Artemyev, a sua volta subentrato allo statunitense Thomas Mashburn. Il passaggio di consegne, che darà inizio al periodo di comando italiano dell’ISS, è previsto il 28 settembre. Quanto tempo AstroSamantha resterà alla guida della stazione spaziale non è noto perché al momento non ci sono indicazioni in merito.

Samantha Cristoforetti comandante Iss: “Sono onorata”

La nomina per il ruolo di comandante della Stazione Spaziale Internazionale è decisa congiuntamente da tutti e cinque i partner dell’ISS, ovvero le agenzie spaziali di Stati Uniti (Nasa), Russia (Roscosmos), Europa (ESA), Giappone (Jaxa) e Canada (CSA). “Sono onorata della mia nomina a comandante – ha detto Samantha Cristoforetti. Non vedo l’ora di attingere all’esperienza che ho acquisito nello spazio e sulla Terra per guidare una squadra molto capace in orbita”.

Cristoforetti è arrivata a bordo della stazione spaziale con la Crew-4 lo scorso 28 aprile, dall’inizio della missione Minerva. “Qui mi sento come nella mia seconda casa – aveva spiegato durante il suo primo collegamento video dall’orbita –, accolta con calore dal fantastico equipaggio a bordo: quelli della Crew-3, i colleghi russi della Soyuz e ovviamente il mio collega dell’ESA, Matthias Maurer”.

Samantha Cristoforetti
Samantha Cristoforetti

L’equipaggio della Crew-4 è completato dai cosmonauti russi Artemyev, Denis Matveev e Sergei Korsakov e dagli astronauti americani Raya Chari, Thomas Mashburn e Kayla Barrow. L’astronauta trentina è stata già al comando dell’USOS (United States Orbital Segment), il segmento occidentale dell’ISS che comprende la parte statunitense, europea, giapponese e canadese della stazione.

Diventando comandante, Cristoforetti sarà la quinta astronauta europea a ricoprire questa carica e la seconda italiana dopo Luca Parmitano. Gli altri comandanti europei sono stati il belga Frank De Winne, il tedesco Alexander Gerst e il francese Thomas Pesquet. I compiti del comandante sono di assicurarsi il benessere dell’equipaggio in orbita e coordinarlo in caso di situazione di emergenza comunicare con il centro di controllo a Terra e organizzare il passaggio di consegne completo al prossimo equipaggio.

Samantha Cristoforetti, Stazione Spaziale Internazionale si affida a lei

Complimenti a Samantha Cristoforetti, la sua nomina a guidare la Stazione Spaziale Internazionale ci rende molto orgogliosi – fa sapere in una nota Cristina Messa, ministra dell’Università e della Ricerca –. È di certo un concreto esempio per tante ragazze e ragazzi che sognano, per il loro futuro, traguardi apparentemente irraggiungibili. Noi, come Paese, dobbiamo continuare a investire in ricerca e innovazione anche perché queste aspirazioni dei nostri giovani possano sempre più spesso diventare realtà”.

Congratulazioni a Samantha – aggiunge Giorgio Saccoccia, il presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana –. La sua nomina è motivo di particolare orgoglio per l’Italia e per l’Europa. Come prima donna europea a ricoprire la carica di comandante della Stazione Spaziale Internazionale, Samantha sarà ancora una volta fonte d’ispirazione per le giovani generazioni. Un incarico di tale valore affidato per la seconda volta ad un astronauta di nazionalità italiana è anche la conferma del ruolo e dell’importanza che riveste il nostro Paese nell’esplorazione dello spazio e nelle attività spaziali internazionali”.

La cerimonia con il simbolico passaggio di consegna sarà trasmessa live dall’ESA su ESA Web TV.

Riproduzione riservata © 2022 - LEO

ultimo aggiornamento: 04-10-2022


5 errori da evitare nella manutenzione del trattore per non avere costi inaspettati

Incentivi e agevolazioni per le imprese agricole: 5 opportunità per il 2022