Nel 2023 diventa sempre più importante il discorso relativo all’efficientamento energetico delle abitazioni.

Se da una parte troviamo le disposizioni a livello europeo, che potrete approfondire all’interno di questo articolo, dall’altra abbiamo anche una necessità reale per i cittadini: il costo del gas non sembra diminuire e bisogna quindi prepararsi ad affrontare il prossimo inverno.

Il conflitto internazionale ci mette infatti di fronte ad una crisi economica senza precedenti, dove il gas per il riscaldamento ha toccato delle quote notevoli e ha spinto il Governo durante l’ultimo inverno a mettere in campo dei provvedimenti per aiutare famiglie e imprese. Potrete approfondire inoltre la questione anche all’interno di questa guida dove troverete tutti gli aiuti stanziati.

Termoarredo elettrici
Termoarredo elettrici

Per fortuna esistono delle soluzioni a basso impatto energetico, che permettono così di sfruttare la corrente elettrica per il riscaldamento domestico in modo da migliorarne l’efficienza energetica: parliamo dei sistemi di riscaldamento moderni come termoarredi elettrici, radiatori e pannelli radianti, di cui analizzeremo il funzionamento nelle prossime righe del nostro articolo.

I termoarredi a parete elettrici: la soluzione per il riscaldamento di toilette e cucina

Si tratta dei termoarredi classici che molti di voi avranno già installato nel proprio bagno negli ultimi anni. Veri e propri termosifoni a parete molto sottili che permettono di riscaldare l’ambiente circostante

La grande differenza rispetto a quelli che sono stati introdotti in commercio diversi anni fa è quella del funzionamento elettrico: in questo caso non sono collegati alla caldaia, per cui possono essere installati indifferentemente in una casa indipendente o in un condomino e possono essere sfruttati in ogni momento dell’anno.

I termoarredi elettrici a risparmio energetico sono perfetti nel caso in cui stiate pensando di installare anche un sistema fotovoltaico in modo di rendere maggiormente indipendente la vostra abitazione. In questo caso potrebbe essere anche una scelta interessante quella di valutare l’opzione di avere un riscaldamento elettrico a pavimento e per questo motivo ci sentiamo di suggerirvi di visitare anche il sito web warmset.it.

Qui troverete un’ampia sezione dedicata al riscaldamento elettrico per la casa, con la possibilità di scoprire le diverse soluzioni che l’azienda mette a vostra disposizione e richiedere anche un preventivo gratuito per la vostra abitazione.

I radiatori elettrici

Questa soluzione si adatta molto bene a qualsiasi stanza della vostra casa. Si tratta di un dispositivo molto simile al termoarredo e in grado di occupare pochissimo spazio a differenza dei tradizionali termosifoni.

Il radiatore crea una distribuzione del calore molto omogenea ed è in grado di riscaldare un intero ambiente in pochissimi minuti. Chiaramente funziona solamente grazie all’energia elettrica e, a differenza dei sistemi di riscaldamento tradizionali, non crea le stratificazioni d’aria all’interno dell’ambiente che viene riscaldato.

Inoltre i radiatori elettrici mettono a disposizione dell’utente la possibilità di avere un termostato indipendente molto semplice da controllare e al contempo la possibilità di essere collegati al Wi-Fi. Un dispositivo con queste caratteristiche potrà così entrare a far parte di un vero e proprio sistema di domotica, con la possibilità di essere programmato con il fine di massimizzare la resa e ridurre i consumi.

I pannelli radianti elettrici a infrarossi

Questo tipo di dispositivo differisce leggermente da quelli citati fino a questo momento in quanto è uno dei sistemi maggiormente all’avanguardia disponibili in commercio.

I pannelli radianti a infrarossi sono stati ideati con il fine di ricreare la medesima sensazione del riscaldamento dei raggi solari sulla pelle.

Come funzionano? Molto semplice: il pannello emana dei raggi infrarossi che si infrangono sui corpi presenti all’interno della stanza, riscaldandoli, ma al contempo evitando di alzare la temperatura dell’aria nell’ambiente.

Questo permette così di riscaldare in modo molto semplice e veloce tutti gli oggetti, gli arredi e le persone in un ambiente, senza disperdere energia preziosa e ottimizzando così i consumi.

Inoltre, la loro forma di design e la possibilità di sceglierne il colore, in modo che si possa adattare alla perfezione all’arredamento che li circonda permettono a questi dispositivi di essere installati con grande semplicità anche negli ambienti dove c’è particolare attenzione a stili e colori, integrandosi alla perfezione.

Per garantirne il funzionamento sarà solamente indispensabile spolverare i pannelli radianti con una discreta frequenza, in modo da eliminare la polvere che si deposita sulla loro superficie con il passare del tempo.

I vantaggi delle soluzioni proposte

Tutte e 3 le soluzioni sono estremamente valide a seconda delle esigenze e dell’ambiente che si intende riscaldare. Se nel primo caso i termoarredi sono particolarmente suggeriti per stanze di piccole dimensioni, i radiatori elettrici e i pannelli ad infrarossi sono perfetti per qualunque ambiente della casa.

Vi permetteranno di risparmiare moltissimo spazio rispetto ai termosifoni e al contempo riuscirete ad eliminare quasi definitivamente il consumo di gas per il riscaldamento, ottimizzando l’efficienza energetica della vostra casa. Sebbene un intervento strutturale più complesso potrà permettervi di aumentare la classe energetica della vostra abitazione, l’installazione di tali dispositivi è un intervento che vi garantirà un risparmio nell’immediato della stagione invernale a venire.

Riproduzione riservata © 2024 - LEO

ultimo aggiornamento: 30-05-2023


Insonorizzare una stanza: come farlo e quali sono le migliori soluzioni

Prendere il sole può davvero favorire la caduta dei capelli?