Imprenditore nel settore del petrolio, Massimo Moratti è uno degli uomini più ricchi d’Italia: scopriamo la sua biografia.

Massimo Moratti è considerato il 36esimo uomo più ricco d’Italia, ma è entrato anche nelle classifiche mondiali come paperone. Imprenditore nel settore del petrolio, nel corso della sua lunga carriera è stato anche Presidente dell’Inter, squadra di calcio che gli ha regalato sia gioie che dolori. Scopriamo la sua biografia e come ha iniziato la sua ascesa.

Chi è Massimo Moratti: la biografia

Classe 1945, Massimo Moratti nasce il 16 maggio a Bosco Chiesanuova, in provincia di Verona. Appartenente ad una famiglia benestante – il padre Angelo è proprietario della Saras, gruppo che si occupa della raffinazione del petrolio – si diploma presso il Liceo Classico di San Demetrio Corone da privatista, in quanto impegnato a portare a termine il servizio militare. In seguito, Massimo si laurea in Scienze Politiche all’Università LUISS Guido Carli di Roma. Concluso il percorso di studi, Moratti entra a far parte del Consiglio di Amministrazione dell’azienda di famiglia.

Alla morte del padre Angelo, Massimo eredita insieme al fratello Gian Marco la Saras. E’ il familiare a ricoprire la carica di presidente, fino alla sua morte, avvenuta nel mese di febbraio del 2018. A questo punto, Moratti non ha altra scelta che prendere le redini dell’impresa. Negli anni, la sua attività imprenditoriale non si è fermata al petrolio, ma si è estesa anche all’energia elettrica, con l’acquisizione della Sarlux, con sede a Cagliari.

Nel 2021, Moratti è socio accomandatario e Presidente di Angelo Moratti S.a.p.A. e di Sarint S.A., facenti parte del Gruppo Saras. Non solo, ha anche una carica nel Consiglio di Amministrazione di Interbanca e Pirelli.

Moratti e la passione per l’Inter

Oltre all’attività imprenditoriale, Massimo Moratti ha avuto una passione che ha accompagnato gran parte della sua esistenza. Il 18 febbraio del 1995 ha acquistato l’Inter, spendendo cifre esorbitanti per riportare la squadra ai risultati di un tempo. Nonostante gli sforzi economici, nel 2004 ha preso una decisione importante: resta proprietario del club, ma lascia la presidenza a Giacinto Facchetti. Quando quest’ultimo muore, nel 2006, Moratti è tornato al suo posto. Massimo ingaggia due allenatori degni di nota, Roberto Mancini prima e José Mourinho poi, e ottiene finalmente il successo sperato: cinque scudetti, tre Coppe Italia, tre Supercoppe italiane e la Champions League.

Dopo le vittorie, però, l’Inter torna a perdere. Come se non bastasse, Massimo riceve una multa di 45mila euro dalla Commissione Disciplinare Nazionale per la faccenda legata agli ingaggi di Diego Milito e Thiago Motta. Infine, nel 2011 arriva una pesante accusa inerente l’inchiesta di Calciopoli, che vede coinvolti il Presidente neroazzurro e altri dirigenti del club.

Il 15 ottobre del 2013 Moratti vende il 70% delle quote di partecipazione del club alla società indonesiana International Sports Capital, guidata da Erick Thohir, Rosan Roeslani e Handy Soetedjo. Massimo viene eletto Presidente onorario e membro del Consiglio d’Amministrazione, mentre Thohir ne diventa Presidente. La situazione cambia nel mese di giugno del 2016, quando il petroliere decide di lasciare definitivamente l’Inter nelle mani del gruppo cinese Suning Commerce Group.

Quanto guadagna Massimo Moratti e patrimonio

Secondo la rivista Forbes, ad aprile del 2021, Massimo è il 36esimo uomo più ricco in Italia e il 1931esimo al mondo. Il suo patrimonio è pari a 1,6 miliardi di dollari. Anche se si stima che durante il periodo all’Inter abbia speso 1,3 miliardi di denaro proprio, Moratti ha sempre potuto contare sui guadagni dell’azienda di famiglia. La Saras, nel 2018, ha registrato un fatturato pari a 10,4 miliardi, per un utile netto di 140,4 milioni. Pertanto, la situazione economica dell’imprenditore, rispetto al 2020, anno in cui Forbes stimava il suo patrimonio a 1,4 miliardi di dollari, è in crescita.

La vita privata di Massimo Moratti

Massimo Moratti è sposato con Emilia Michela Enza Bossi, conosciuta come Milly Moratti. Con una laurea in Fisica Teorica conseguita all’Università degli Studi di Milano, è una politica. E’ stata eletta più volte consigliere comunale a Milano ed è un’attivista e un’ambientalista. La coppia ha avuto cinque figli: Maria Celeste, Angelomario, Maria Carlotta, Giovanni e Maria.

4 curiosità su Massimo Moratti

Massimo Moratti è nato a Bosco Chiesanuova nel veronese, dove il padre aveva acquistato una villa prima della guerra.

-Da padre in figlio: prima di Massimo, Angelo Moratti è stato infatti il patron dell’Inter nel periodo che va dal 1955 al 1968.

-Il 15 dicembre del 2015 è stato insignito del Collare d’oro al Merito Sportivo.

-A causa della pandemia da Covid-19, anche l’azienda Saras è stata costretta a ricorrere alla cassa integrazione. Moratti, però, ha deciso di devolvere il suo stipendio annuale a tutti gli operai, versandolo nelle buste paga di ottobre, novembre e dicembre 2021.

Riproduzione riservata © 2022 - LEO

ultimo aggiornamento: 11-01-2022


Chi è Alex Zanardi: il campione che ha saputo reinventarsi

Chi è Marcello Pera, dalla filosofia alla politica: diventerà Presidente della Repubblica?