Apparentemente poco conosciuta e poco esplorata, Baku negli ultimi anni è diventata uno dei luoghi di vacanza più richiesti dai viaggiatori.

E’ stata definita da molti come la Parigi dell’Est, per il suo sfarzo, i suoi costi e il suo lusso. Ma se prima era considerata una meta per pochi adesso Baku è diventata una delle destinazioni più gettonate dai turisti di tutto il mondo. Il suo mix di culture, il suo equilibrio perfetto tra tradizione e modernizzazione rendono questo piccolo cuore dell’Azerbaigian un gioiello turistico che sta ottenendo sempre più visitatori. C’è poi l’ingrediente in più: il suo essere ancora poco conosciuta rende questa città meno caotica rispetto ad altri luoghi del mondo.

Baku: un luogo sconosciuto tra passato, presente e futuro

A guidare la città di Baku c’è una spinta e uno sguardo verso il futuro. I protagonisti di questa modernizzazione sono il petrolio e le antiche civiltà asiatiche che rendono questo luogo uno dei più lussuosi al mondo. Nella città svettano grattacieli moderni e la prima cosa che salta all’occhio è il contrasto con le tradizionali quanto antiche moschee locali. Eppure questo mix di antico e moderno non sembra disturbare ma, anzi, tutto sembra in perfetta armonia. Fare un viaggio in questa città vuol dire immergersi in tantissime attività locali. Immancabile un giro tra i ristoranti, per assaporare la cucina locale, una visita tra i palazzi storici e una passeggiata nei punti più nascosti e turistici del luogo.

panoramica città sera luci case palazzi Baku Azerbajan
Baku

Cucina e storia: cosa mangiare e vedere in città

La cucina dell’Azerbaigian comprende tantissimi piatti e si caratterizza per una grande diversità. Il suolo di questi territori è profondamente fertile, grazie a diverse zone temperate, per questo c’è grande abbondanza di verdure, frutta ed erbe. Tra gli alimenti più utilizzati ci sono melanzane, riso, carne, agnello, zuppe, kebab e gnocchi. Nei ristoranti di Baku più tradizionali è possibile assaggiare alcuni dei piatti più caratteristici come plov, dolma e qutab. Non mancano poi piatti della cucina armena, georgiana e mediorientale. La storia di Baku e le numerose occupazioni avute nel corso della storia rendono l’architettura della città diversa: moschee, teatri, palazzi del periodo comunista ed edifici contemporanei. La montagna Yanar Dag e l’Ateshgah, chiamato anche Tempio del Fuoco, sono tra i luoghi più belli da visitare.

Riproduzione riservata © 2022 - LEO

ultimo aggiornamento: 31-10-2022


Indice di vivibilità climatica: le città italiane in cui si vive meglio e peggio

Account Instagram è bloccato? Ecco come fare per recuperarlo