L’aumento dei prezzi alimentari mette in crisi gli italiani. Risparmiare al supermercato però è possibile, basta attuare alcuni accorgimenti.

Sono tempi duri questi per gli italiani costretti a fare i conti con molti aumenti dei prezzi e rincari alimentari. Se a questi si aggiungono poi le bollette in salita e tutte le altre spese arrivare a fine mese diventa sempre più difficile. Eppure, per quanto riguarda la spesa al supermercato, ci sono alcune abitudini da poter adottare per non rischiare di ritrovarsi alla cassa con il carrello pieno di roba. Troppo spesso infatti gli scaffali allettano i clienti che finiscono per comprare molto più del necessario. Ecco quindi come risparmiare al supermercato.

Le 5 trappole dei supermercati: come riconoscerle

Esistono diverse strategie di vendita attuate dalle aziende per spingere il consumatore ad acquistare. In particolare sono 5 le trappole dei supermercati che possono incidere negli acquisti dei consumatori. La prima riguarda le posizioni sugli scaffali: determinate marche, soprattutto dei brand più noti, vengono messe più a viste in modo da non passare inosservate agli occhi dei consumatori.

La posizione è poi sempre all’altezza degli occhi così come i prodotti per bambini, come caramelle e dolciumi vari, messi alla loro altezza. Un buon trucco per risparmiare? Guardare negli scaffali più bassi. Attenzione poi alle offerte allettanti: sono davvero così convenienti? Fate sempre dei conti tra il prezzo scontato, quello intero e quello, ancora, di altre marche. Solo alla fine, con un rapporto tra qualità, quantità e prezzo scegliete cosa acquistare.

Un uomo fa la spesa al supermercato
Spesa al supermercato

Come risparmiare al supermercato: a cosa prestare attenzione

Oltre agli aspetti già menzionati altri 3 meritano l’attenzione del consumatore. Uno riguarda i profumi: infatti quando si entra al supermercato c’è subito l’odore del pane appena sfornato, dei dolci del reparto pasticceria e dei pasti pronti. Riflettete bene: lasciarsi tentare o preparare il pranzo a casa risparmiando? Occhio poi alla dimensione del carrello: più è grande più forte sarà la tentazione di riempirlo, tanto c’è spazio! Se siete entrati solo per pochi prodotti meglio optare per il classico cestino.

Fate attenzione anche ai prodotti nascosti: la ricerca del sale e del bicarbonato, spesso introvabili, porta a dover girare tutti gli scaffali fermandosi a comprare prodotti in più. Ricordatevi, infine, di preparare una lista della spesa e di attenervi a quella, di impiegare poco tempo per fare la spesa e di non entrare al supermercato affamati altrimenti la tentazione sarà quella di comprare tutto!

Riproduzione riservata © 2022 - LEO

ultimo aggiornamento: 14-10-2022


Mutui agevolati per i giovani: guida alla scelta della banca per ottenerli

Fotovoltaico plug and play: cos’è e come risparmiare in bolletta