La Francia davvero intensificando i propri sforzi per ridurre l’inquinamento e spingere le persone a scegliere le due ruote.

La Francia sta spingendo i conducenti a rinunciare alla loro auto inquinante a favore di una bicicletta elettrica, con un bonus da 4.000 euro per agevolare tale transizione. Parigi ha recentemente introdotto tante nuove regole e regolamenti che limitano l’accesso delle auto al centro città: pertanto, è chiaro che il paese voglia che la sua capitale sia una città percorribile a piedi, dando la priorità alla mobilità delle persone piuttosto che alle auto.

Francia, bonus da 4 mila euro per passare alle e-bike

Un bonus da 4 mila euro per dire addio alla propria auto inquinante e passare alle biciclette elettriche. E ciò che viene proposto ai conducenti in Francia, al fine di rispettare l’ambiente e rendere le città più vivibili e a misura d’uomo.

E-bike
E-bike

Naturalmente, il nocciolo della questione è capire se le persone sono disposte ad effettuare questa transizione e a rinunciare alla propria vettura, soprattutto se ad usarla è una sola persona e non una famiglia intera.

Tale proposta, però, non rappresenta solo un bene per l’ambiente, ma anche per la congestione. Secondo quanto afferma il Times, il governo francese sta offrendo incentivi fino a 4.000 euro, proprio per evitare che le strade si intasino di automobili e non permettano di vivere pienamente la città. Per questo, la bicicletta elettrica assume particolare importanza.

Il programma prevede anche biciclette standard

Non sono solo le biciclette elettriche fanno parte del programma bonus lanciato dal governo francese. In esso, infatti, sono incluse anche le biciclette standard, che sono probabilmente migliori, soprattutto per chi non va troppo lontano ogni giorno.

Tuttavia, vale la pena notare che non tutti hanno diritto all’incentivo di 4.000 euro. Il governo francese lo ha razionalizzato in modo tale che le persone – che fanno parte delle fasce di reddito più basse – abbiano la priorità.

Il governo, però, non spinge il cittadino a rinunciare totalmente all’auto: infatti, alcuni viaggi richiedono necessariamente l’uso dell’automobile, soprattutto quando piove. Pertanto, offre un sussidio fino a 400 euro per coloro che desiderano acquistare una e-bike per la mobilità quotidiana. Anche in questo caso si applica la stessa regola reddituale già citata.

La Francia non è l’unica a muoversi su questo binario. Il concetto di città percorribili è qualcosa che si sta diffondendo in tutto il mondo: i comuni, infatti, stanno cercando di eliminare le auto come mezzo di trasporto tradizionale. Un esempio è Lovanio, in Belgio, che ha reso il suo centro città completamente ciclabile.

Riproduzione riservata © 2022 - LEO

ultimo aggiornamento: 18-09-2022


Lovanio, la città belga che ha reso il proprio centro completamente ciclabile

Tutto quello che c’è da sapere sulle 100 lire del 1837, le monete che valgono una fortuna