È difficile immaginare come sarebbero le nostre case senza le invenzioni delle donne che hanno rivoluzionato il mondo. Ma quali sono?

Le inventrici – nel corso della storia – hanno avuto difficoltà a ottenere i brevetti e il riconoscimento che meritavano. Ma queste nove donne brillanti e le loro geniali intuizioni, hanno perseverato e contribuito a rendere il mondo della casa sempre più accessibile e smart. Scopriamo insieme cosa hanno inventato.

Le invenzioni delle donne: dalla gelatiera alla lavastoviglie

In un primo momento, il gelato era riservato solamente agli alti ranghi della società visto che, per realizzarlo, veniva messo in atto un processo lungo e laborioso. La situazione cambiò con Nancy Johnson, la quale inventò la zangola per gelato a manovella, un macchinario che semplificò la produzione di questa preparazione alimentare, rendendola accessibile anche al resto della popolazione.

Ragazza che prende il cibo dal frigo
Ragazza che prende il cibo dal frigo

Passiamo, poi, al sistema di sicurezza domestica, inventato da Marie Van Brittan Brown la quale, nel 1966, ideò il primo sistema di protezione, che sarebbe stato utile per tenere sotto controllo i criminali nel Queens, quartiere problematico di New York. All’interno di questo primo prototipo, erano presenti diversi oggetti tutt’oggi utilizzati per la sicurezza domestica, come telecamere, monitor, pulsanti di allarme, spioncini.

Nel 1903, la designer di giochi Elizabeth “Lizzie” Magie chiese il brevetto su un gioco da tavolo in cui i giocatori dovevano utilizzare le loro capacità per riuscire ad ottenere industrie, terre e denaro, chiamato The Landlord’s Game. Vi suona familiare? Non vi sbagliate di certo. Trent’anni dopo, infatti, Parker Brothers presentò un gioco da tavolo molto simile, chiamato Monopoly, che il designer Charles Darrow attribuiva a una sua idea originale. Anche se – all’epoca – la Magie parlò apertamente del plagio, fu solo dopo la sua morte – nel 1948 – che l’invenzione le fu attribuita.

Oggi laviamo posate, piatti, bicchieri e pentole con la lavastoviglie: ad inventarla fu Josephine Cochrane, la quale disse: “Se nessun altro ha intenzione di inventare una lavastoviglie, lo farò da sola“. Ciò accaddde nel 1886, anno in cui l’inventrice ottenne il brevetto che decretò la realizzazione della prima lavastoviglie al mondo, che permise di pulire le stoviglie con la pressione dell’acqua.

Dall’asse da stiro al guinzaglio retrattile per cani

Sarah Boone nella vita svolge la professione di sarta e, un giorno, chiese un brevetto per un “dispositivo economico, semplice, conveniente e altamente efficace, particolarmente adatto per essere utilizzato nella stiratura delle maniche e dei corpi degli indumenti da donna“. Il design dell’asse da stiro – da lei concepito – rivoluzionò le versioni precedenti dello strumento, in quanto permetteva di stirare gli abiti femminili in maniera più agevole, visto che si adattava perfettamente alle cuciture dei capi del tempo.

Asse da stiro
Asse da stiro

Nel corso della storia dell’uomo, l’unico modo per mantenere il cibo freddo era posizionarlo nel ghiaccio. Florence Parpart – nel 1913 – fornì la soluzione a questo problema di tutti i giorni. La donna, infatti, concepì una ghiacciaia priva di ghiaccio, che faceva leva su sistema elettrico, utile per far circolare l’acqua fredda nell’apparecchio, garantendo – in questo modo – un raffreddamento più efficiente e uniforme, utile per conservare gli alimenti.

Se siete bevitori di caffè non potete non conoscere Melitta Bentz, casalinga tedesca la quale inventò il filtro per caffè, fatto di carta e, quindi, usa e getta. L’idea gettò le basi per la creazione di un’azienda familiare che ebbe molto successo.

Mary A. Delaney chiese il brevetto per il guinzaglio retrattile per cani nel 1908. “Gli scopi della presente invenzione sono ovviare e superare tutte queste difficoltà e fastidi dovuti alla consueta forma di guinzaglio ed evita che il guinzaglio si aggrovigli mentre il cane corre“, scrisse l’inventrice nella domanda consegnata all’ufficio brevetti. Un invenzioni tutt’oggi utilizzata dai padroni di amici a quattro zampe.

Riproduzione riservata © 2022 - LEO

ultimo aggiornamento: 04-02-2022


Assicurazione contro gli infortuni domestici, tutto quello che c’è da sapere: costo, scadenza e cosa copre

Crowdfunding, che cos’è e come funziona questa forma di finanziamento collettivo