Riconoscimenti a tutti i progetti più innovativi che sosterranno l’agricoltura biologica e una produzione ecosostenibile.

Al via gli EU Organic Awards – premi per l’agricoltura biologica – presentati 18 febbraio, che hanno lo scopo di individuare l’eccellenza e riconoscere l’innovazione nella produzione biologica dell’Unione Europea. Ecco in cosa consistono e come saranno conferiti i riconoscimenti ai progetti che sosterranno una filiera alimentare rispettosa dell’ambiente.

Agricoltura biologica: premi per i progetti più innovativi

Gli EU Organic Awards seguono il piano d’azione basato sullo sviluppo della produzione biologica, adottato dalla Commissione Europea lo scorso marzo. I premi sono stati lanciati dalla Commissione Europea, dall’IFOAM Organics Europe, dal Comitato economico e sociale europeo, dal Comitato Europeo delle Regioni e dalla COPA-COGECA.

Agricoltura biologica
Agricoltura biologica

Sono in palio – in totale – otto premi in sette categorie, tra cui:

  • Miglior agricoltrice biologica;
  • Miglior agricoltore biologico;
  • Migliore regione biologica;
  • Migliore città biologica;
  • Miglior bio-distretto biologico;
  • Migliore PMI biologica;
  • Miglior rivenditore di alimenti biologici;
  • Il miglior ristorante biologico.

Si terrà una cerimonia di premiazione per annunciare i vincitori durante l’annuale Giornata Europea del Biologico, che cadrà il 23 settembre 2022. Il presidente di IFOAM Organics Europe, Jan Plagge, ha affermato che le strategie e il piano d’azione del Farm to Fork e Biodiversity dell’Unione Europea mette messo l’agricoltura biologica al centro della transizione verso sistemi alimentari sostenibili.

Si potrà presentare domanda dal 25 marzo fino all’8 giugno 2022. Dopo il periodo di candidatura, una giuria composta da un rappresentante di ciascuno dei diversi organizzatori e un rappresentante di ciascuno del Parlamento europeo e del Consiglio europeo selezionerà i migliori candidati e i relativi progetti presentati.

Gli obiettivi ecosostenibili dell’Unione Europea

L’UE ha fissato l’obiettivo di raggiungere – in media – il 25% di terreno biologico entro il 2030. “Gli EU Organic Awards sono un ottimo modo per mostrare il potenziale innovativo nel settore biologico dell’UE. Sono particolarmente felice che i vincitori saranno annunciati durante l’annuale Giornata europea del biologico, una giornata che sarà l’occasione ideale per fare il punto sull’attuazione del piano d’azione biologico“.

Il direttore di IFOAM Organics Europe, Eduardo Cuoco, ha aggiunto: “Non dobbiamo dimenticare l’importanza del coinvolgimento di attori nazionali, regionali e persino locali al fine di rendere il piano d’azione biologico dell’UE il più efficace possibile nel raggiungere l’obiettivo del 25% di biologico e nella transizione verso un maggiore sistemi alimentari sostenibili”.

Riproduzione riservata © 2022 - LEO

ultimo aggiornamento: 01-03-2022


I festival di cinema italiani diventano ecosostenibili: ecco il Protocollo Green dell’Afic

Airbnb offre soggiorni gratuiti ai rifugiati in fuga dall’Ucraina