L’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, l’ente di regolazione del calcio balilla, fa chiarezza sul tam tam partito sui social: una cosa è certa, il biliardino non è a rischio.

Il biliardino è salvo. O meglio, non è mai stato a rischio. Lo conferma l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, smentendo alcune notizie circolate negli ultimi giorni secondo cui una nuova regolamentazione sulla presenza del calcio balilla nei bar e sulle spiagge avrebbe messo a rischio questo gioco insieme a ping pong e flipper. L’ADM aggiunge in una nota stampa che “nessuna nuova regolamentazione è intervenuta per modificare la normativa di settore già esistente”.

Biliardino: tassa esiste già dal 2012

Dal 2012, per garantire la sicurezza dell’esercizio, la presenza dei biliardini nei luoghi aperti al pubblico (e non in caso di vendita ai privati) deve essere disciplinata da interventi ministeriali. Il produttore è obbligato a presentare una serie di documenti per la commercializzazione dei modelli che dimostrino come i suoi giochi rispettino gli standard di sicurezza dei giocatori previsti dalle normative europee.

L’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli è l’ente di regolazione di uno dei giochi preferiti dagli italiani, soggetto all’imposta sugli intrattenimenti: un fisso pari a 10 euro al mese. Nel 2021 l’ADM ha adottato delle regole semplificate di autocertificazione per i produttori. Ora non occorre una autorizzazione specifica: basta una semplice autodichiarazione che fa da nulla osta per il rispetto delle norme. Chi non denuncia la presenza del gioco nel proprio esercizio, è soggetto ad una sanzione.

Un biliardino
Non è vero che i biliardini rischiano di sparire: lo dice l’Agenzia delle Dogane

Non solo vuole tutelare quello che definisce “un gioco della tradizione italiana da salvaguardare”, l’Agenzia delle Dogane si è fatta promotrice di “una nuova norma di semplificazione, che in questi giorni risulta essere in discussione in Parlamento”. La proposta prevede di eliminare i biliardini dagli obblighi certificativi posti dalle leggi oggi in vigore.

Quindi, fanno sapere dall’Agenzia, “i biliardini, come sempre, potranno essere liberamente installati in tutti i luoghi aperti al pubblico in continuità con le regole del passato e secondo le modalità già previste”.

Biliardino salvo: “Attenzione alle fake news”

Insomma, le notizie circolate sui media relative ad una regolamentazione restrittiva e a nuove tasse sono fake news. Il tam tam partito sui social e arrivato sulle spiagge è stato un allarmismo ingiustificato.

Si rassicura tutto il settore e tutti i giocatori – dichiara nella nota il Direttore Generale dell’ADM Marcello Minenna – che anche per l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli il calcio balilla rappresenta uno dei giochi della storia e della tradizione di tutti noi italiani da salvaguardare e promuovere anziché da ostacolare, non essendo in alcun modo assimilabili ad apparecchi con vincita in denaro come videolottery e slot”.

Riproduzione riservata © 2022 - LEO

ultimo aggiornamento: 30-06-2022


Fincantieri costruirà la terza fregata Constellation per la marina militare americana

L’Unione europea mette in pausa la Pac: svincolati 200.000 ettari di terreni per produrre mais e semi oleosi