Bonus musica 2022: ecco di cosa si tratta e quali sono i requisiti per poter richiedere questa agevolazione per i propri figli.

Anche per il 2022, il Governo Draghi ha confermato il bonus musica. Si tratta di un’agevolazione che permette alle famiglie di ricevere un piccolo aiuto per l’educazione musicale dei propri bambini. Ecco in cosa consiste questo incentivo e come richiederlo se si soddisfano i requisiti previsti dalla legge.

Bonus musica 2022: in cosa consiste

Rinnovato il bonus musica anche per iil 2022, anche se sono state apportate delle modifiche dal Governo Draghi, rispetto alla versione proposta nel 2021. Si tratta di un incentivo volto a sostenere l’educazione musicale dei più piccoli, che ha anche l’obiettivo di contrastare la povertà educativa che spesso i minori vivono per mancanza di risorse.

Strumenti musicali
Strumenti musicali

I bambini di famiglie a basso reddito, dunque, potranno fruire di questa misura. L’agevolazione, nel 2020 e nel 2021, ha riguardato le famiglie con un ISEE minore di 30 mila euro e prevedeva un contributo di 200 euro. Per il 2022, però, il contributo in questione si trasforma in detrazione fiscale che potrà essere applicata attraverso la dichiarazione dei redditi, ottenendo un massimo di 100 euro, pari al 19% delle spese sostenute.

Come richiedere l’agevolazione: i requisiti

Il bonus è rivolto a tutte le famiglie con figli di età compresa tra i 5 e i 18 anni, iscritti a conservatori, all’AFAM (Istituzioni di alta formazione artistica, musicale e coreutica), scuole di musica riconosciute dalla Pubblica Amministrazione, nonché cori.

L’ISEE familiare non dovrà superare i 36 mila euro annui. Le spese effettuate per l’educazione musicale dovranno essere tracciate, quindi pagate con bonifico, assegno bancario o circolare, carta di credito o prepagata. Per ottenere la domanda, non bisognerà consegnare nessun modulo. Le spese, infatti, andranno inserite nella dichiarazione dei redditi, nella sezione dedicata al bonus musica.

Riproduzione riservata © 2022 - LEO

ultimo aggiornamento: 16-06-2022


Pensione anticipata per i dipendenti di aziende in crisi: il nuovo decreto in arrivo

Raffaella Carrà avrà una piazza a Roma che porterà il suo nome