Il bonus vacanze 2022 è molto diverso da quello dello scorso anno: è sparito il contributo, ma sono stati istituiti bandi di concorso.

Mentre lo scorso anno milioni di italiani hanno usufruito del bonus vacanze, per il 2022 la situazione è leggermente diversa. L’Istituto nazionale della previdenza sociale (INPS) ha comunque istituito alcuni bandi di concorso per avere accesso a soggiorni turistici. Questi, però, sono destinati a determinate categorie.

Addio al bonus vacanze: nel 2022 ci sono i bandi di concorso

Come sappiamo ormai da qualche settimane, il bonus vacanze non è stato confermato per l’estate 2022. L’Istituto nazionale della previdenza sociale (INPS) ha pensato di aggirare il problema con appositi bandi di concorso per l’assegnazione di contributi da utilizzare per soggiorni turistici. Questi sono riservati ad una categoria piuttosto ristretta di persone: pensionati, studenti e insegnanti.

Nello specifico, oltre alle agevolazioni destinate ai ragazzi per le vacanze studio, ci sono anche delle proposte destinate ai pensionati o agli iscritti ai fondi di mutualità. Per quest’ultima categoria sono stati stanziati 200 contributi. Per accedere al bando, in scadenza il 13 maggio, occorre essere iscritti al Nuovo Fondo di Mutualità per un capitale di almeno 1000 euro. In alternativa, sempre per la categoria in questione, c’è il Contributo per soggiorni per cure termali – Nuova mutualità. La partecipazione ad uno, però, esclude l’altro.

Per quel che riguarda gli insegnanti, invece, ci sono i soggiorni nelle cosiddette Case del maestro. Si tratta di strutture dislocate in tutta Italia e disponibili per la categoria in questione in diversi periodi dell’anno. La scadenza per presentare la domanda è fissata al 2 maggio 2022.

I bandi di concorso non sono i bonus vacanze 2022

E’ bene sottolineare ancora una volta che i bandi di concorso sono simili ai bonus vacanza, ma non sono la stessa cosa. In primis perché sono destinati soltanto ad una categoria decisamente ristretta di persone. Inoltre, ci sono anche dei limiti per il numero di contributi che si possono distribuire. Per l’estate 2022, gli italiani che vorranno concedersi una vacanza dovranno attingere dai propri risparmi.

Riproduzione riservata © 2022 - LEO

ultimo aggiornamento: 26-04-2022


Canone Rai, verso la cancellazione dalla bolletta, ma il pagamento non è soppresso

Safilo cresce grazie a Chiara Ferragni: le vendite sono sopra le aspettative