Sono in corso i lavori per la realizzazione di CityWave, un nuovo edificio per uffici che completa il quartiere direzionale CityLife a Milano.

Una torre orizzontale per completare il quartiere direzionale CityLife a Milano. Questo è il progetto annunciato da Generali. L’edificio andrà ad unirsi agli altri grattacieli presenti sul posto che, però, si estendono in verticale, che ospitano Generali, Allianz e PwC. Progettato dallo studio BIG – Bjarke Ingels Group, il CityWave si basa su soluzioni progettuali che mettono al centro la qualità della vita e ridefiniscono il concetto di sostenibilità.

Grattacielo
Grattacielo

Una torre orizzontale al CityLife di Milano: i dettagli del progetto

Il progetto CityWave rappresenta il culmine dell’impegno di CityLife per la riqualificazione urbana e la sostenibilità, che hanno caratterizzato l’intero sviluppo del quartiere fin dalla sua nascita. Grazie alle soluzioni più innovative in campo energetico, l’edificio sarà alimentato esclusivamente da fonti rinnovabili ed è il primo edificio per uffici ad andare oltre l’impatto zero con una progettazione mirata ad esercitare un “impatto positivo” sull’ambiente. E a questo scenario si aggiungerà una torre orizzontale che andrà a completare la riqualificazione dell’area della fiera campionaria. Un video del CityLife:

Il rivestimento della struttura con pannelli fotovoltaici che sono stati installati gli edifici Est e Ovest rappresenterà, infatti, il ​​più grande parco fotovoltaico di Milano, nonché uno dei più parchi fotovoltaici urbani più grandi dello Stivale, visto che si estende su una superficie di circa 11.000 mq di pannelli, che è capace di produrre energia stimata in 1.200 MWh l’anno, grazie ad una potenza installata di quasi 2 MWh.

La stessa struttura permetterà, inoltre, anche la raccolta e il riutilizzo dell’acqua piovana, mettendo a disposizione, in aggiunta, un’area di verde pubblico di grandi dimensioni. Inoltre, l’edificio consumerà il 45% di energia in meno rispetto agli comuni edifici adibiti ad attività lavorative, optando per soluzioni innovative, come l’uso termico delle falde acquifere: in questo modo, si registra un risparmio di 520 tonnellate di CO2 all’anno, equiparabili alle emissioni assorbite da 20.000 alberi.

La gestione degli spazi adibiti ad uffici

Jones Lang LaSalle SpA e Cushman & Wakefield LLP si occupano della commercializzazione degli spazi ad uso uffici. I lavori di costruzione di CityWave dovrebbero terminare entro il 2025. CityWave, come l’intero progetto di riqualificazione di CityLife, fa capo alla strategia europea di Generali Real Estate che si colloca tra i principali gestori immobiliari, con un patrimonio di oltre 33 miliardi di euro.

Aldo Mazzocco, Amministratore Delegato di Generali Real Estate e Presidente di CityLife, afferma che l’edificio di nuova generazione rappresenta, secondo quanto riporta La Stampa,un ulteriore “step up” nell’evoluzione degli immobili per uffici: un contenitore per attività direzionali che integra obiettivi di impatto positivo sull’ambiente e sulla qualità della vita con nuove articolazioni degli spazi a valle dello shock da lockdown. In questo senso, stiamo definendo un nuovo paradigma per il mondo degli immobili per uffici: un contenitore di attività manageriali che riunisce obiettivi di impatto positivo sull’ambiente e sulla qualità della vita con nuove modalità di fruizione degli spazi sulla scia dello shock del lockdown. In questo modo, stiamo definendo un nuovo paradigma per il mondo”.

ultimo aggiornamento: 14-09-2021


Gucci presenta la cartoleria di lusso: il ritorno a scuola è fashion

Orticola 2021, un tripudio di piante e fiori avvolge Milano