Nella classifica sulla qualità della vita 2022 svettano Trento e Bolzano mentre le città del Sud e delle Isole si piazzano sul fondo.

Il Rapporto è stato realizzato da ItaliaOggi in collaborazione con l’Università La Sapienza di Roma e con Cattolica Assicurazioni. La domanda a cui risponde la classifica sulla qualità della vita 2022 è: qual è la città italiana in cui si vive meglio? Può essere un aiuto soprattutto per chi deve decidere dove trasferirsi o dove iniziare un progetto di vita per il proprio futuro. Quello che emerge dallo studio è un forte divario tra Nord e Sud. In particolare spicca che nessuna città del meridione occupi un posto tra i primi 32 della classifica.

Qualità della vita 2022: dove si vive meglio

Al primo posto della classifica svetta Trento, seguita da Bolzano, Bologna e Firenze. Si conferma stabile Milano al quinto posto con al seguito Siena, Parma, Pordenone, Trieste e Modena. Alcuni cambiamenti riguardano le posizioni a partire dal trentesimo posto. In particolare Como ha fatto un balzo, passando da 62 a 32, e Rimini da 61 a 37.

In ordine dopo il 10° posto di Modena, e fino al 60°, troviamo: Reggio Emilia, Cuneo, Verona, Sondrio, Verbano-Cusio-Ossola, Treviso, Aosta, Ancona, Pisa, Monza e Brianza, Bergamo, Venezia, Brescia, Belluno, Forlì-Cesena, Udine, Vicenza, Ravenna, Padova, Pesaro e Urbino, Mantova, Como, Varese, Cremona, Lecco, Piacenza, Rimini, Arezzo, Gorizia, Biella, Lucca, Macerata, Lodi, Fermo, Livorno, Perugia, Ferrara, Massa-Carrara, Genova, Novara, Savona, Ascoli Piceno, Roma, Torino, Grosseto, Terni, Pistoia, Asti, Pavia, Prato, Rieti, Vercelli, La Spezia, Teramo.

Piazza Duomo con la fontana del Nettuno a Trento
Trento

La seconda parte della classifica

Scendendo al di sotto del 64° posto, e dunque con un considerevole abbassamento della qualità della vita, si trovano le seguenti città: Pescara, L’Aquila, Alessandria, Chieti, Viterbo, Rovigo, Matera, Cagliari (che era risultata prima per la qualità di vita degli anziani), Imperia, Potenza, Isernia, Latina, Nuoro, Frosinone, Sassari, Bari, Campobasso, Benevento, Avellino, Ragusa, Brindisi, Salerno, Catanzaro, Lecce, Sud Sardegna, Barletta-Andria-Trani, Oristano, Caserta, Trapani, Cosenza, Reggio Calabria, Messina, Enna, Palermo, Taranto, Vibo Valentia, Foggia, Catania, Agrigento, Napoli, Caltanissetta, Siracusa, Crotone. La classifica è stata stilata su parametri come lavoro, ambiente, istruzione e formazione, reddito e ricchezza, sicurezza sociale e tempo libero.

Riproduzione riservata © 2022 - LEO

ultimo aggiornamento: 25-11-2022


La Nazionale dei gioielli: l’11 dei giocatori più costosi a Qatar 2022

Urina alla base di fertilizzanti agricoli: l’idea di una startup francese