A causa della pandemia di COVID-19, siamo costretti a rimanere in casa per un nuovo lockdown: ecco quale suggerimento per viverlo al meglio.

Gli ultimi mesi sono stati terribili per milioni di persone alle prese con dolore, stress, difficoltà finanziarie, perdita di posti di lavoro e isolamento causati dalla pandemia di COVID-19. Il nuovo lockdown – che è sopraggiunto prima della Pasqua – può mettere nuovamente a dura prova la nostra salute fisica e il benessere mentale. Pertanto, di seguito, elenchiamo alcuni suggerimenti per rimanere attivi e positivi, nonostante la chiusura totale.

Attività fisica

Allenarsi a casa
Allenarsi a casa

Ci troviamo di fronte a un nuovo lockdown imposto dall’emergenza Coronavirus. Per affrontarlo al meglio, bisogna innanzitutto fare attività fisica: l’esercizio migliora l’umore, innescando il rilascio di endorfine nel flusso sanguigno, alleviando il dolore e producendo una sensazione di benessere, come sostiene – in una ricerca – il Dott. Brendon Stubbs del King’s College London.

Tale studio ha dimostrato che l’esercizio aumenta anche l’attività elettrica nelle aree di elaborazione emotiva del cervello, in particolare l’ippocampo e la corteccia prefrontale. Questo è uno dei motivi per cui la mancanza di esercizio fisico aumenta il rischio di ansia e depressione.

Liberare la mente

Donna in isolamento per il lockdown
Donna in isolamento per il lockdown

Un altro punto da tenere in mente, secondo quanto sostiene la psicologa e professoressa, Jennifer Wild, dell’Università di Oxford, è quello di smettere di pensare troppo. Questo processo lo definisce come un “uscire dalla propria testa“.

La professoressa suggerisce di spostare la nostra attenzione dalle preoccupazioni alla risoluzione pratica dei problemi. Non è facile, ovviamente, ma bisogna provarci.

Porsi nuovi obiettivi

Libri e musica gratis
Libri e musica

Secondo quanto sostiene il neuroscienziato di Cardiff, Dean Burnett, “Stabilire un nuovo obiettivo può davvero aiutare a farcela“. Potrebbe essere un grande progetto, come imparare una nuova lingua o qualcosa di più ridimensionato, come provare a preparare una nuova ricetta.

Se si esce dalla propria comfort zone, dunque, ci si spinge in avanti e si acquisisce concentrazione e senso di controllo. “La novità è fondamentalmente gratificante“, afferma il dottore.

Parlare dei problemi

Call fra conoscenti
Call fra conoscenti

Il COVID-19 ha limitato i rapporti dal vivo con le persone: questo è un grosso problema per milioni di persone e le conseguenze sulla salute mentale per alcuni possono essere gravi. Quindi è una buona idea massimizzare il poco contatto sociale disponibile.

Non siamo davvero progettati per stare da soli”, afferma la professoressa emerita Elizabeth Kuipers, del King’s College di Londra. “Siamo socialmente orientati. Ci sentiamo meglio con il contatto sociale“. Parlare dei problemi quando si può è una buona idea, ma la cosa fondamentale è il modo in cui lo si fa, spiega la Kuipers: “Parlare delle cose con qualcuno che può aiutarti a riformulare i tuoi problemi e a superarli può essere molto più utile“.

Essere ottimisti

Una coppia felice al mare
Una coppia felice al mare

Un atteggiamento da avere, anche nei momenti più sconfortanti ed isolanti, come questo della pandemia di Coronavirus, è l’ottimismo. Gli ottimisti vivono più a lungo, hanno relazioni migliori e un sistema immunitario migliore, afferma Olivia Remes dell’Università di Cambridge.

E la buona notizia è che puoi coltivare l’ottimismo: la sensazione interiore di poter fare la differenza nella tua vita e che non dipende solo da cose al di fuori del tuo controllo.

Meno social e più libri

Sì ai social, ma con molta parsimonia: è giusto collegarsi in rete per connettersi con amici e parenti lontani e che non si possono incontrare di persona, basta che il collegarsi alle varie piattaforme sociali non diventi una smania o una dipendenza in assenza di altre mansioni da fare durante il giorno.

Inoltre, tra le attività da portare avanti nel corso di un lungo lockdown è anche la lettura, che può essere fonte di ispirazione e riflessione, che dà la possibilità di aprirsi a nuove prospettive e di intrattenersi tra le quattro mura di casa, se non si hanno altre attività più incombenti da svolgere.

ultimo aggiornamento: 06-04-2021


Mascherine di stoffa sono da “untori”: l’allarme della Fonderia Mestieri di Torino

AstraZeneca, il vaccino cambia nome in Vaxzevria: modifiche anche al bugiardino