Al Festival di Venezia 2022 sono cinque i film italiani in concorso: l’evento si terrà dal 31 agosto al 10 settembre.

Mentre si stanno ultimando i lavori per il Festival di Venezia 2022 è stato annunciato il programma ufficiale dell’evento. La 79esima Mostra internazionale d’Arte Cinematografica si terrà dal 31 agosto al 10 settembre e come sempre saranno presenti celebrità da tutto il mondo. Questo, inoltre, è un anno molto importante per l’evento: si tratta infatti del 90esimo dalla sua fondazione. Da qui un programma ricco giornata per giornata. In particolare è stato già annunciato il film d’apertura: sarà White Noise di Noah Baumbach. Il film è tratto dal romanzo di Don De Lillo ed è interpretato da Adam Driver. La madrina dell’evento sarà Rocio Munoz Morales, attrice e conduttrice.

I film italiani in concorso a Venezia

Sono ben cinque i titoli in gara diretti da registi italiani e ad annunciarli sono stati il Direttore Artistico del Settore Cinema Alberto Barbera insieme al presidente della Biennale Roberto Cicutto. Si tratta di Il signore delle formiche, di Gianni Amelio, con Luigi Lo Cascio, Elio Germano e Sara Serraiocco. Il secondo è Bones and All, di Luca Guadagnino, con Timothée Chalamet. E ancora Chiara, di Susanna Nicchiarelli, con Margherita Mazzucco, e Monica di Andrea Pallaoro. Infine L’immensità di Emanuele Crialese con Penelope Cruz. Le sezioni della Mostra sono: Concorso internazionale, Orizzonti, Orizzonti Extra, Fuori concorso, Biennale college cinema, Venezia Classici. In quest’ultima sezione ci sarà anche il docufilm Sergio Leone – L’italiano che invento l’America, di Francesco Zippel, prodotto da Sky Italia e Sky Studios.

Il red carpet sul Lido di Venezia
Il red carpet sul Lido di Venezia

Le iniziative del Festival di Venezia 2022

La giuria sarà presieduta da Julianne Moore e composta da: Mariano Cohn, Leonardo di Costanzo, Audrey Diwan, Leila Hatami, Kazuo Ishiguro, Rodrigo Sorogoyen. A chiudere la Mostra sarà il film The Hanging Sun, Sky Original, di Francesco Carrozzini, presentato fuori concorso, con Alessandro Borghi. I Leoni d’Oro alla carriera andranno all’attrice francese Catherine Deneuve e al regista e sceneggiatore americano Paul Schrader. Il direttore Alberto Barbera ha spiegato che il Festival di Venezia non terrà gli occhi chiusi su quanto sta accadendo nel mondo. Ci saranno dunque delle iniziative su alcuni dei fatti più importanti come la guerra in Ucraina e l’arresto in Iran dei tre cineasti Jafar Panahi (in concorso quest’anno con il film Khers nist), Mohammad Rasoulof, Mostafa Al Ahmad.

Foto credit: La Biennale Jacopo Salvi

Riproduzione riservata © 2022 - LEO

ultimo aggiornamento: 28-07-2022


Azienda veneta elargisce 3.500 euro a tutti i nuovi nati

Il miglior gelato del mondo è fatto da un italiano: Marco Venturino batte 5mila gelatai