Il Global Reptrak individua le 100 aziende prime al mondo per reputazione. Ferrari ha ottenuto il terzo posto, preceduta da Lego e Rolex.

The Reptrak Company è l’azienda statunitense leader globale nella misurazione della reputazione delle aziende. Il Global Reptrak 100 è la classifica pubblicata annualmente dalla società, e indica le 100 realtà aziendali con la migliore reputazione al mondo. Quest’anno è giunta alla sua undicesima edizione: al primo posto troviamo l’azienda danese Lego Group, al secondo la svizzera Rolex e al terzo posto l’Italia con Ferrari.

Global Reptrak 100 del 2021: la top ten e le italiane in classifica

Il report, condotto tramite le analisi più rigorose, è nel suo campo il più prestigioso a livello mondiale. Il punteggio conferito a ogni azienda, il Reputation Score, va da un minimo di 0 punti a un massimo di 100. In questo modo si può misurare matematicamente la percezione che il pubblico di consumatori ha nei confronti di una determinata realtà aziendale.

Alle prime dieci posizioni troviamo le seguenti aziende:

  1. The Lego Group
  2. Rolex
  3. Ferrari
  4. The Bosch Group
  5. Harley-Davidson
  6. Canon
  7. Adidas
  8. The Walt Disney Company
  9. Microsoft
  10. Sony

Lego, grazie all’inarrestabile crescita del proprio Reputation Score, rinconferma ancora una volta il primo posto. Le altre posizioni, invece, sono tutte mutate rispetto alle precedenti edizioni.

Ferrari, per esempio, guadagna una posizione rispetto al report del 2020. Sempre per quanto riguarda l’Italia, risultano in crescita i due colossi del settore food, Barilla e Ferrero. La prima, infatti, passa da posizione 18 a 11, mentre la seconda dalla 21 alla 19. Le altre società italiane ad aver fatto l’ingresso nel Global Reptrak 100 di quest’anno sono – tra parentesi la posizione in classifica – Pirelli (25), Lavazza (53), Armani (61) e Prada (84). In totale, quindi, sono ben sette le realtà italiane che conquistano questo riconoscimento internazionale.

In che modo Reptrak misura la reputazione di un’azienda?

Reptrak è leader mondiale nel suo settore grazie al rigore della propria metodologia: i parametri presi in esame sono molteplici e risulta vastissimo il campione analizzato (oltre 2000 aziende in tutto il mondo).

Le aziende, per accedere alla classifica, dovevano rispettare determinati requisiti. Innanzitutto, dovevano presentare un fatturato globale che superasse i 2 miliardi di dollari. Inoltre, il loro Reputation score doveva oltrrepassare la media (67,3 punti) e la loro percentuale di “familiarità” presso il consumatore essere superiore a delle soglie stabilite.

I parametri di valutazione sono stati Workplace, Governance, Leadership, Products & Services, Citizenship, Innovation e Performance. Il 2021 ha sancito l’introduzione di un nuovo parametro, l’ESG Score. L’ESG, acronimo che sta per Environmental, Social e Governance, è un indice di sostenibilità utilizzato in ambito finanziario per valutare l’operato di un’azienda.

ultimo aggiornamento: 20-04-2021


Farmaci umani per animali, c’è il via libera: ora è possibile anche in Italia

Riforma pensioni: cosa cambia con Quota 102 e perché i sindacati spingono Quota 41