Icelandair ha condotto il primo volo con areo elettrico da addestramento: un’operazione di successo per la compagnia di bandiera islandese.

Il 24 agosto 2022, Icelandair ha annunciato di aver pilotato con successo un aereo completamente elettrico con passeggeri a bordo. La compagnia aerea afferma che questo è il primo volo di un aereo elettrico che trasporta passeggeri in Islanda. Sul volo inaugurale, effettuato con l’aereo biposto di Pipistrel, c’erano anche il Presidente dell’Islanda, Guðni Thorlacius Jóhannesson e il Primo Ministro, Katrín Jakobsdóttir.

Icelandair conduce il primo volo con aereo da addestramento elettrico

L’areo da addestramento elettrico è stato trasportato in Islanda da Rafmagnsflug ehf., o Electric Flight, in collaborazione con gli sponsor Isavia, Landsvirkjun, Hotel Rangá, Landsbankinn, Geirfugl ATO, The Reykjavik Flight Academy e Iceland Aviation Academy, insieme a Matthías, Friðrik e Herjólfur Guðbjartsson, oltre a Icelandair.

Gli aeroplani elettrici potrebbero offrire a Icelandair l’opportunità di mettere a disposizione dell’utenza una forma di trasporto sostenibile per brevi rotte nazionali. La compagnia aerea ha fissato obiettivi ambiziosi al fine di ridurre le emissioni di carbonio entro il 2030 e raggiungere emissioni nette zero entro il 2050.

Aereo elettrico
Aereo elettrico

Icelandair si sta impegnando anche per sostituire i vecchi modelli – presenti nella sua flotta – con aeromobili più efficienti dal punto di vista del consumo di carburante. La società sta vagliando l’ipotesi di introdurre combustibili per aerei sostenibili nelle sue operazioni. La compagnia aerea ha firmato lo scorso anno, infatti, una lettera di intenti con Heart Aerospace e Universal Hydrogen per valutare la fattibilità dell’utilizzo di aeromobili elettrici e alimentati a idrogeno.

Come funziona l’aereo elettrico

L’aereo Pipistrel elettrico, che ha recentemente effettuato il volo di prova di Icelandair, sarà utilizzato per l’addestramento al volo. Il Velis Electro è ottimizzato, in particolare, per l’addestramento dei piloti, secondo Pipistrel e funziona con un profilo di rumore basso: 60 dBa.

L’aereo può anche operare commercialmente ed è in grado di volare in condizioni meteorologiche non ottimali. Icelandair prevede inoltre di offrire al pubblico voli turistici per viaggi a emissioni zero.

L’aereo elettrico di Pipistrel si chiama Velis Electro. Il produttore di aeromobili sloveno è stato acquisito da Textron nell’aprile di quest’anno. Si tratta del primo aereo elettrico a ricevere la certificazione completa dall’EASA (l’Agenzia per la sicurezza aerea dell’Unione europea). Pipistrel sta, inoltre, sviluppando sia un modello di propulsione ibrido che elettrico. Un’immagine:

Velis Electro ha un’interfaccia utente semplificata nella cabina di pilotaggio per consentire un funzionamento e un utilizzo più semplici per l’allenamento. Il velivolo elettrico ha, in aggiunta, un sistema di monitoraggio continuo e integrato che riduce il rischio di malfunzionamenti. È alimentato da un motore elettrico da 57,6 kW raffreddato a liquido certificato di tipo Pipistrel, sviluppato in collaborazione con EMRAX ed EMSISO.

Riproduzione riservata © 2022 - LEO

ultimo aggiornamento: 20-10-2022


L’Italia propone il price cap dinamico come soluzione all’aumento del gas

Learning Cities Unesco, Reggio Calabria è nella lista del Global Network