Ci sono diverse similitudini fra il bisogno di prendersi cura di sé e quello di curare l’aspetto della propria casa

In entrambi i casi si manifesta il desiderio di definire il proprio aspetto la propria personalità sia verso sé stessi che verso gli altri. Così come ci teniamo al passo con i tempi per quanto riguarda la moda e scegliamo abiti che riflettono le tendenze contemporanea, la stagione e il messaggio che vogliamo esprimere verso chi ci circonda, così la casa, come estensione della nostra unicità e personalità deve riflettere il cambiamento dei tempi. Rinnovare la casa di frequente è però un compito ben più arduo che comprare un nuovo maglione o tagliarsi i capelli: i costi sono più elevati, così come il lavoro necessario per dare nuovo lustro ad un soggiorno o a una cucina. Non è però sempre necessario dovere comprare un nuovo arredamento per modificare l’atmosfera di un ambiente. Negli ultimi anni abbiamo assistito a un grande ritorno di un arredo per interni che ha vissuto il suo momento di gloria nei gloriosi anni 70 ed è stato poi accantonato per un paio di decenni alla ricerca di quel minimalismo esasperato che è definito per tanti anni il noto mobilificio svedese dai colori gialli e blu. Le carte da parati sono infatti uno strumento economico, di facile utilizzo e di grande impatto quando si tratta di dare una nuova patina ad una stanza che ha visto giorni migliori. Questi arredi per interni hanno fatto passi da gigante in questi ultimi decenni e presentano ora una vasta varietà di tessuti e materiali dalle caratteristiche impensabili rispetto a quelle che ricordate nella camera da letto della vostra prozia. Vediamo dunque quali sono le nuove caratteristiche che definiscono le carte da parati della nuova generazione. 

True-Unicorns-B_389185_2880x1440

Più facili da installare, e da pulire 

La maggior parte dei nuovi modelli di carte da parati presentano una base in tessuto non tessuto (conosciuta anche come TNT) che le rendono più facili sia da installare che da rimuovere quando si vuole rinnovare un ambiente. Non è più infatti necessario chiamare dei professionisti e rispettare lunghi tempi di attesa mentre si impregna la carta da parati con il collante. Ora basta spalmare il collante sulla parete e appoggiarci sopra la carta da parati ed il gioco è fatto. Le nuove carte da parati sono inoltre incredibilmente più resistenti rispetto a quella base di carta, e possono essere pulite con più facilità, specialmente se presentano dei rivestimenti adeguati.

Marvel-Wood_431421_2880x1440

Soluzioni anche per bagni e cucina

Installare una tappezzeria in ambienti umidi come un bagno o dove calore e schizzi sono sempre presenti come una cucina era una volta impensabile. Questo non è più il caso da quando sono state introdotti modelli che aggiungono un rivestimento vinilico.

Drakhimlen_389031-C_2880x1440 (1) (1)

Roland Garros 2021 al via: quanto si vince al torneo di tennis più celebre di Francia?

La Regione Piemonte investe sulle donne e la parità retributiva