Lvmh sbarca a Symbiosis, il business district ecosostenibile milanese: la multinazionale occuperà due piani uffici del visionario edificio D.

Il colosso del lusso Lvmh sposta la sede milanese nel complesso di Symbiosis, il business district ecosostenibile promosso dal Gruppo Immobiliare Covivio e progettato dallo studio internazionale di architettura e design Antonio Citterio Patricia Viel. I nuovi uffici della multinazionale francese, proprietaria di oltre 70 marchi come Louis Vuitton, Bulgari, Dior e Moët & Chandon, si troveranno nell’edificio D di Symbiosis.

Lvmh Milano: la nuova sede è a Symbiosis

Symbiosis si trova nella zona di Porta Romana, vicino alla Fondazione Prada e allo Scalo. Lvmh avrà a disposizione due piani uffici e le terrazze del building D. L’edificio è situato nella parte sud dell’area, all’angolo tra le vie Adamello e Vezza d’Oglio.

Il complesso sarà completato entro la fine del 2021. A partire dai primi mesi del 2022 accoglierà i 170 dipendenti del gruppo. Ai lati della struttura si estende uno spazio pedonale pubblico che collega Piazza Olivetti a via Vezza d’Oglio e a via Orobia.

La caratteristica principale di Symbiosis è il sistema di aree verdi che si estendono a partire dal Giardino ruderale. Nel distretto sono presenti pure un ristorante e un auditorio di circa 600 metri quadrati.

Gli uffici in un grattacielo
Lvmh rinnova gli uffici

L’edificio D è al cento per cento “green”: oltre ad avere tantissimo verde, offre alti livelli di efficienza energetica e attenzione ambientale e numerosi spazi aperti disponibili a uso comune. Inoltre ha ottenuto la certificazione Well, il protocollo dell’International Well Bulding Institute che tutela le condizioni di salute e il benessere mentale di chi occupa uno spazio costruito.

Il building D di Symbiosis sarà certificato Leed Core & Shell score Platinum, Well Core minimo score Bronze e avrà il Well HealthSafety Rating.

Cosa prevede il contratto di Lvmh con Symbiosis

Lvmh ha firmato un contratto di locazione per almeno dieci anni, quindi fino al 2032. La multinazionale transalpina del magnate Bernard Arnault sarà in buona compagnia: a Symbiosis sbarcheranno alcune divisioni del gruppo Mars, Boehringer Ingelheim, Royal Canin Italia e anche AniCura Italia.

Siamo molto orgogliosi che un’altra grande azienda internazionale come Lvmh abbia scelto Symbiosis – dichiara Alexei Dal Pastro, l’amministratore delegato Italia di Covivio –, che si conferma ancora una volta un business district attrattivo e strategico per l’intera città di Milano”.

Riproduzione riservata © 2021 - LEO

ultimo aggiornamento: 11-09-2021


Due parchi eolici in Sicilia ed Emilia Romagna: il progetto verde Agnes

Mamma senza soldi trova una busta piena di banconote: “Gentilezza random”