Grazie all’“irruzione” di Musetti e alla posizione numero 10 di Berrettini, 9 tennisti italiani sono per la prima volta nella Top 100 Atp.

Il 22 marzo 2021 è una data storica per il tennis italiano: per la prima volta 9 tennisti italiani sono nella Top 100 Atp. Non era mai successo. In questo momento glorioso del tennis tricolore c’è un record nel record: grazie alla semifinale al torneo di Acapulco Lorenzo Musetti è a 19 anni e 19 giorni il più giovane fra i primi cento giocatori al mondo.

Chi sono i 9 tennisti italiani nella Top 100 Atp

Lorenzo Musetti balza al numero 94 (+26 posizioni in un colpo solo) del ranking Atp e regala una settimana da ricordare al tennis azzurro. Ad Acapulco il talento di Carrara, classe 2002, si è fermato contro il greco Stefanos Tsitsipas, numero 1 del seeding, che lo ha sconfitto con il punteggio di 6-1 6-3 dopo un’ora e diciassette minuti di gioco. Tsitsipas ha poi perso in finale con il tedesco Alexander Zverev, testa di serie numero 2, che si è imposto in due set: 6-4 7-6 (7-3).

La cavalcata di Musetti è comunque da applausi e contribuisce ad una giornata memorabile per il tennis italiano, di quelle che resteranno negli annali. Nella Top 20 della classifica mondiale ci sono infatti Matteo Berrettini al 10° posto e Fabio Fognini in 17° posizione.

Ecco chi sono i 9 azzurri fra i primi 100 al mondo:

  • Matteo Berrettini: n. 10 (3.453 punti)
  • Fabio Fognini: n. 17 (2.570 punti)
  • Jannik Sinner: n. 31 (1.789 punti – +1)
  • Lorenzo Sonego: n. 34 (1.668 punti – +3)
  • Stefano Travaglia: n. 70 (1.024 punti – -2)
  • Salvatore Caruso: n. 85 (876 punti – -1)
  • Marco Cecchinato: n. 90 (856 punti – -1)
  • Lorenzo Musetti: n. 94 (823 punti – +26)
  • Andreas Seppi: n. 97 (804 punti – -1)
Matteo Berrettini
Matteo Berrettini

Finisce per un soffio fuori dai primi cento Gianluca Mager: il 26enne sanremese, reduce dagli ottavi di finale al torneo di Buenos Aires (sconfitto da Pablo Andujar, numero 57 della classifica Atp), si piazza in posizione numero 102.

Subito dietro Musetti, i due azzurri che hanno scalato più posizioni sono Jannik Sinner e Lorenzo Sonego. Ai due è stato fatale Aslan Karatsev, in autentico stato di grazia al torneo di Dubai e vincitore in finale contro il sudafricano Lloyd Harris.

Il tennista russo ha sconfitto Sonego agli ottavi di finale 3-6 6-3 6-4 e Sinner ai quarti 6-7(5) 6-3 6-2. Il giovane campione altoatesino, classe 2001, è ora al numero 31 e avanza di una posizione ritoccando il proprio best ranking. Il 25enne torinese risale comunque tre gradini piazzandosi al numero 34 nella classifica Atp.

L’Italia del tennis 4° nel ranking Atp del 10° tennista

Nel ranking del 10° tennista di ogni nazione, l’Italia si piazza ora in 4° posizione, dietro soltanto a Francia, Stati Uniti e Spagna:

  • 75: Francia (Corentin Moutet)
  • 88: USA (Marcos Giron)
  • 96: Spagna (Roberto Carballés Baena)
  • 102: Italia (Gianluca Mager)
  • 176: Argentina (Juan Manuel Cerúndolo)
  • 186: Germania (Yannick Maden)
  • 207: Australia (Aleksandar Vukic)
  • 282: Serbia (Janko Tipsarević)
  • 288: Russia (Evgeny Karlovskiy)

Tra francesi e spagnoli molti tennisti sono over 33-35: con la generazione terribile dei ragazzi azzurri, ne vedremo delle belle.

ultimo aggiornamento: 24-03-2021


Instagram, in arrivo una nuova versione per i minori di 13 anni: i dettagli

Medici e infermieri italiani candidati al Nobel per la Pace 2021