La struttura di Via Lorenz Böhler lancia i Green Mondays: tutti i lunedì il personale mangia solo pasti privi di prodotti di origine animale, affidati allo chef Hermann Hofer.

Quello di Bolzano è il primo ospedale d’Italia a proporre settimanalmente un menù vegano. L’iniziativa si chiama Green Mondays: prevede un’alimentazione priva di carne, pesce e derivati una volta a settimana nella mensa della struttura di Via Lorenz Böhler. Tutti i lunedì nell’ospedale di Bolzano si mangiano solo pasti 100% vegetali, privi di prodotti di origine animale: ad occuparsene sono i cuochi della mensa sotto la supervisione dello chef Hermann Hofer.

L’ospedale di Bolzano ha una mensa vegana

I Green Mondays sono stati presentati dalla direzione dell’Azienda Sanitaria dell’Alto Adige come “l’introduzione di un’alimentazione più sostenibile, sana e rispettosa dell’ambiente”. “Lo scopo – fanno sapere dall’Asdaaè quello di incoraggiare le collaboratrici ed i collaboratori del Comprensorio sanitario di Bolzano a consumare piatti simili anche in occasioni differenti, magari proponendoli ai propri familiari”.

L’idea è di Michael Kob, primario reggente del Servizio di dietetica e nutrizione clinica di Bolzano. Il medico e una collega, ispirandosi al Meatless Monday della Johns Hopkins Bloomberg University e al Veggie Thursday del governo fiammingo, hanno partecipato ad un concorso regionale sull’ambiente e il clima vincendo il primo premio.

Il progetto parte dagli studi fatti a riguardo: l’allevamento, la produzione e lo sfruttamento di cibi animali incidono sul consumo idrico, energetico e naturalistico, sulle emissioni di gas serra e sulla riduzione della biodiversità. Inoltre eliminare il consumo di alimenti di origine animale, associando la dieta vegetale ad un’alimentazione equilibrata, fa bene alla salute: si riducono il rischio di malattie cardiovascolari e l’insorgere di alcuni tumori.

Deliziosi cibi vegan: quinoa, riso, avocado e verdure

La direzione aziendale e ospedaliera di Bolzano ha accolto subito la proposta e la dieta vegana del lunedì è diventata realtà. “Siamo consapevoli del fatto che con un unico pasto settimanale esclusivamente vegetale non è possibile salvare il pianeta – racconta Kob al Corriere della Sera, ma è un primo passo che speriamo diventi un esempio da seguire per molte altre realtà”.

Classe 1974, il dottor Kob è un autentico specialista della materia. Professore di Scienza dell’Alimentazione presso l’Università di Verona, il medico promuove da tempo modelli alimentari a base vegana/vegetariana.

Dieta vegan all’ospedale di Bolzano: l’ok della Lav

Sono tante le innovazioni veg che circolano negli ultimi tempi, come la Cucina Botanica di Carlotta Perego. Chi propone da anni iniziative in questo senso è la Lav. La Lega anti vivisezione promuove l’ospedale di Bolzano e i suoi Green Mondays, inaugurati l’11 ottobre scorso.

Proporre ogni lunedì, ai propri collaboratori, soli pasti rispettosi dell’ambiente, sani e gustosi e senza crudeltà – sottolinea la Lav – è un segno di lungimiranza, di responsabilità e indica piena consapevolezza di quanto sia urgente e fondamentale arginare i danni e i costi nascosti dietro al consumo di cibi di origine animale”.

Riproduzione riservata © 2021 - LEO

ultimo aggiornamento: 29-10-2021


Auto elettriche, gli italiani verso la mobilità ecosostenibile

L’Austria lancia il ‘biglietto climatico’ per il trasporto pubblico nazionale