Talkin Pills è una pagina lanciata da due 30enni per raccontare in maniera facile e immediata il mondo del lavoro: ecco cos’è e come funziona.

Come si racconta il mondo del lavoro ai più giovani, nei momenti più duri in cui l’emergenza COVID-19 colpisce l’Italia? Carolina Sansoni e Ludovica Tofanelli sono due imprenditrici romane che offrono una soluzione pratica a questo problema: spiegare il contesto occupazionale con una serie di pillole su Instagram. Il loro account si chiama Talkin Pills e con interviste ed approfondimenti rende semplici numeri, meccanismi e job alert di aziende a caccia delle professionalità ricercate durante la crisi.

Cos’è e come funziona Talkin Pills su Instagram

Facciamo un esempio pratico. Vi siete mai chiesti chi sono i job hopper? La giornalista Sveva Biocca lo spiega in un video di 20 secondi. “Job hopping” vuole dire saltare da un lavoro all’altro e i job hopper sono quei lavoratori senza posto fisso.

Negli Stati Uniti il 64% dei lavoratori sono job hopper. I pro sono l’aumento di salario e l’aumento di skill e contatti. I contro sono la scarsa conoscenza del settore e la poca fedeltà aziendale. Un concetto complesso spiegato in meno di mezzo minuto.

Talkin Pills è stato lanciato nella primavera del 2020, in pieno lockdown, e in un anno è diventato un punto di riferimento per avere una panoramica chiara, utile e precisa sulle opportunità a disposizione di chi cerca e di chi offre lavoro.

È nato tutto – spiega Tofanelli in un’intervista a Forbes realizzando delle dirette Instagram con professionisti, soprattutto in ambito digitale, che si sono messi a disposizione per raccontare i loro percorsi lavorativi e ispirare le persone che ci seguivano”. “Oggi le persone trascorrono talmente tanto tempo su Instagram – aggiunge – che hanno bisogno di ‘ricevere’ qualcosa e non più solo guardare le vite degli altri in modo passivo. Si cerca autenticità, divertimento, informazione”.

Su Talkin Pills si trova di tutto, da qual è la cultura aziendale di Netflix a come aprire una campagna di crowdfunding sulla piattaforma Tipeee, da come funziona il lavoro del copywriter alle dritte utili sul recruiting anonimo. Oggi la pagina conta oltre 27mila follower e si rivolge a un target che va dai 18 ai 28 anni.

Chi sono Ludovica Tofanelli e Carolina Sansoni?

Carolina Sansoni ha studiato Fashion Business all’Istituto Marangoni di Londra. Dopo le prime esperienze con Denoise (la piattaforma virtuale che promuove i nuovi talenti della moda) e la società di consulenza Kpmg, ha lavorato per brand esclusivi come Tom Ford e Stella McCartney.

Ludovica Tofanelli è laureata in Filosofia e ha un master in Fashion Direction al Milano Fashion Institute. Si è fatta le ossa tra redazioni di moda e gli uffici comunicazione di maison del lusso come Fendi. Dopo l’esperienza fondamentale per Tbs Crew, la società fondata da Chiara Ferragni, ha creato un’agenzia di digital strategy tutta sua.

Giovani al lavoro
Su Instagram spopolano i consigli di Talkin Pills

Talkin Pills diventerà una piattaforma esterna

Ernst & Young (il network britannico di servizi professionali noto come EY), l’app Oval e il colosso Mediolanum si sono già interessate all’agenzia di Sansoni e Tofanelli. “Oggi è facile essere attratti da aziende giovani e startup, ma ci interessa raccontare anche i lati positivi di realtà più grandi e istituzionali – racconta Sansoni –. Spesso offrono opportunità di crescita e formazione davvero interessanti, anche per chi è alla ricerca di carriere in settori come il digital”.

Le due, ovviamente, pensano in grande e non si fermano qui. Hanno reinvestito tutti i ricavi per sviluppare ancora di più Talkin Pills e si preparano a trasformarlo in un’unica piattaforma esterna a Instagram per incentivare il ruolo della formazione professionale.


BE Power incrementa la rete di colonnine di ricarica dei veicoli elettrici

Uova di cioccolato artigianali e italiane, per una Pasqua lussuosa