In pensione con Quota 102 a partire dal 2 aprile: come funziona e i requisiti da avere in base alla propria posizione lavorativa.

A partire dal 2 aprile 2022, si potrà lasciare il lavoro e andare in pensione avvalendosi di Quota 102, con 64 anni di età e 38 anni di contributi. Lo stabilisce la circolare numero 38 del 2022 diramata dall’INPS. Ecco come funziona la misura e quali sono i requisiti da avere per potervi accedere.

Pensione con Quota 102: come funziona

Andare in pensione con 64 anni di età e 38 anni di contributi avvalendosi di Quota 102. Dal 2 aprile 2022, tutti i lavoratori che decideranno di lasciare il lavoro avvalendosi di questa opzione dovranno rispettare specifici requisiti secondo quanto si legge dalla nuova Legge di Bilancio.

Pensione
Pensione

Secondo quanto comunicato da Pmi, le regole applicate – in questo caso – saranno quelle di Quota 100 che delineano diverse tipologie di trattamenti a seconda del datore di lavoro (pubblico e/o privato).

I lavoratori delle pubbliche amministrazioni riceveranno il primo rateo tra il 2 luglio e il 1° agosto 2022 per le liquidazioni da gestioni INPS diverse, mentre i lavoratori autonomi potranno godere di tale beneficio a partire dal 2 aprile 2022. Per quanto riguarda il personale scolastico e AFAM saranno applicate le disposizioni previste sulla data di fine servizio.

I requisiti per lasciare il lavoro dal 2 aprile 2022

Per poter usufruire di Quota 102 a partire dal 2 aprile bisognerà rispettare specifici requisiti che vi riportiamo di seguito:

  • Iscrizione all’Assicurazione generale obbligatoria e alla gestione separata INPS;
  • Avere 64 anni;
  • 38 anni di contributi maturati entro e non oltre il 31 dicembre 2022;

Non potranno accedere a Quota 102 i dipendenti pubblici del personale militare delle Forze armate, di polizia, di polizia penitenziaria, della Guardia di Finanza e il personale operativo del Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco.

Riproduzione riservata © 2022 - LEO

ultimo aggiornamento: 16-03-2022


Crisi gas, governo apre alla riduzione delle temperature domestiche: è fattibile?

I rigassificatori in mare sono la strategia dell’Italia per staccarsi dal gas russo