Da tre anni, Sabrina Guerra si prende cura del figlio Bryan Toccaceli con ferie regalate: il ragazzo è diventato tetraplegico dopo un incidente in motocross.

Dopo un grave incidente in motocross, la vita di Sabrina Guerra e del figlio Bryan Toccaceli non è stata più la stessa. Il giovane, ora ventiseienne, riportò – al tempo dell’incidente, avvenuto nel 2018 – delle grave lesioni che lo hanno costretto per sempre su una sedia a rotelle. Il ragazzo, diventato paraplegico, è stato sempre seguito da sua madre che ha dovuto sacrificare il suo lavoro per stargli vicino tutto il giorno. Ciò è accaduto anche grazie alla solidarietà di tantissime persone che hanno regalato alla donna parte dei propri giorni di ferie.

La storia di Sabrina Guerra e Bryan Toccaceli

Il 1° maggio 2018 fu il giorno che ha cambiato, per sempre, la vita di Bryan Toccaceli: il ragazzo, campione di motocross, stava gareggiando quando la sua moto si è spenta all’improvviso, facendolo crollare al suolo. Un impatto devastante per il giovane che, a causa delle lesioni riportate, è costretto a vivere – da allora – sulla sedia a rotelle. Può muovere solamente la testa: il resto del corpo è totalmente paralizzato.

Ragazzo su sedia a rotelle
Ragazzo su sedia a rotelle

Ciononostante la madre Sabrina Guerra – cuoca di una scuola elementare di San Marino – non si è arresa al destino del figlio e, con forza e determinazione, se ne prende cura da quel triste giorno. Per farlo, però, ha dovuto ritirarsi dal lavoro e chiedere un’aspettativa non pagata della durata di sette mesi.

Un sacrificio che non poteva evitare pur di star accanto al figlio ed assisterlo nelle attività quotidiane. Però, quando tutto sembra crollarle intorno, arriva una ventata di solidarietà che le riempie il cuore di speranza. Centinaia di persone hanno deciso di regalarle parte delle loro ferie, pur di permetterle di stare accanto al ragazzo, percependo comunque lo stipendio.

Ferie regalate, dunque, per aiutare una famiglia e sostenerla nelle difficoltà che la vita gli ha posto davanti. In totale, Sabrina ha ottenuto tre anni di ferie retribuite che scadranno il 1° gennaio 2022. Come lei stessa spiega a Corriere di Bologna, “Grazie a una legge sammarinese potrò ottenere un’aspettativa retribuita (ma retribuita meno rispetto al lavoro) per due anni. Ed è fondamentale perché mio figlio ha 26 anni e non può restare da solo“.

L’incidente e la rinascita di Bryan

Come spiega la signora Guerra, l’incidente avvenne mentre Bryan era sospeso in aria dopo un salto, secondo l’intervista sopra citata: “Bryan cadde con la moto da cross durante un salto. La sua moto si spense e lui poté farci ben poco. Si fratturò le vertebre C3 e c4: tra queste due il midollo interrotto, ecco perché può muovere solo la testa“. Ciononostante, Bryan non si è dato per vinto e ha trovato da poco tempo anche un’occupazione.

Ecco cosa spiega la madre: “Certo lavora e non lavora neppure da casa ma in ufficio alla segreteria dell’Ufficio Turistico. Lo accompagna ogni il personale del servizio domiciliare, a lavorare ha cominciato proprio un mesetto fa. Per il resto non sono solo io ad aiutarlo nei suoi spostamenti ma anche i suoi amici: gli amici di Bryan sono fetta importante e determinante della sua vita“.

Riproduzione riservata © 2021 - LEO

ultimo aggiornamento: 08-11-2021


Vaticano, prima donna eletta segretario generale del Governatorato

Il Regno Unito approva la pillola anti-Covid di Merck-MSD: l’azione e i benefici del farmaco